Consegnato a Enrico Mentana il premio “In difesa della ragione”: e la Terra piatta vince la Bufala d’oro

Allori per Enrico Mentana e per la Terra piatta al CICAP Fest di Cesena: il giornalista del TG LA7 ha infatti ricevuto al Teatro Bonci, il premio “In difesa della ragione”

Foto di Roberta Baria

“Un giornalista deve essere equidistante, ma non quando si tratta di fatti e controfatti” ha detto Mentana nel suo discorso. Perché chi propala bufale come l’esistenza di un piano per sostituire l'intera popolazione europea con migranti o l’inefficacia dei vaccini “non sono dei pazzi, non sono persone in cerca di facile popolarità ma sono avvelenatori di pozzi, gente che spacca la società per portare avanti i propri interessi”.

“Non si possono mettere sullo stesso piano realtà e irrealtà - ha sottolineato Mentana facendo autocritica su una sua trasmissione sul metodo Di Bella - “della quale, dal punto di vista televisivo, dovrei andare fiero” ma che dando pari dignità a scienza e pseudoscienza “ha indotto le persone a dire che si può scegliere”. Certo, così facendo si rischia di passare per venduti, per servi del potere e certamente ci si inimica parte del pubblico ma “io vivo di reputazione che è una cosa diversa dalla popolarità di massa” ha concluso Mentana.

Per quanto riguarda la Bufala d’oro, il riconoscimento è stato consegnato dai ‘debunker’ Paolo Attivissimo, Michelangelo Coltelli e David Puente a “il rapper B.o.B. e i giocatori di basket Kyrie Irving e Shaquille O'Neal, in rappresentanza dei terrapiattisti di tutto il globo, Italia compresa – ha spiegato Attivissimo –, per aver offerto un esempio perfetto della necessità di usare e insegnare il metodo scientifico per comprendere i fenomeni non intuitivi e quello che la semplice osservazione non permette di cogliere. La teoria della Terra piatta, per quanto ridicola, è una palestra per la mente che consente a docenti e genitori di effettuare esperimenti semplici che illustrano il potere del ragionamento e la meraviglia della natura”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

  • Bonaccini: "Emilia Romagna arancione? Curioso. Per Natale valutiamo aperture"

  • La regione verso il "giallo" ma Bonaccini avverte: "Dobbiamo evitare una terza ondata"

Torna su
CesenaToday è in caricamento