Martedì, 28 Settembre 2021
Cronaca

Commissione segretata sui profughi, Mdp: "Irricevibile". Il Pd invece la difende

"Pertanto abbiamo provveduto, in data odierna, ad inoltrare una formale richiesta al Presidente del Consiglio Comunale affinché annulli la convocazione della quarta commissione in forma segreta"

Contrarietà all'audizione di Croce Oro in forma segreta anche dal Movimento Democratici Progressisti: “Abbiamo appreso delle motivazioni con cui il sig. Michele Fanara, referente dell'associazione Croce d'oro, ha giustificato la propria richiesta di svolgere l'audizione in seno alla quarta commissione del Consiglio Comunale di Cesena (prevista per mercoledì ore 18:30) in forma segreta anziché nell'ordinaria sede pubblica aperta all'intera cittadinanza. Le motivazioni addotte dal signor. Fanara  - che fanno riferimento alla esigenza di non creare disagi all'associazione alla luce di un presunto "clima teso" dopo le rivelazioni della stampa sul centro di San Carlo - ci paiono irricevibili. Infatti, il preminente? interesse pubblico alla piena informazione e trasparenza sulle condizioni dei migranti e sulle ipotizzabili inadempienze della Croce d'Oro non può subire deroghe, ai sensi degli artt. 28 e 70 del Regolamento Comunale, a causa di non ben identificati disagi in cui incorrerebbe detta associazione”.

“Pertanto abbiamo provveduto, in data odierna, ad inoltrare una formale richiesta al Presidente del Consiglio Comunale affinché annulli la convocazione della quarta commissione in forma segreta e convochi  nuovamente la medesima in forma pubblica.  Ove tale richiesta non trovasse accoglimento, abbiamo comunque richiesto al medesimo organo di convocare senza indugio una conferenza dei capigruppo per esaminare e discutere la richiesta avanzata dalla Croce d'Oro”.

Tuttavia Andrea Pullini del Partito Democratico sostiene la richiesta di Croce Oro, sottraendo quindi il dibattito sui profughi alla collettività: "L’associazione non ha alcun tipo di rapporto con l’Amministrazione  Comunale e, quindi, a rigore, si trova al di fuori della pertinenza del Consiglio Comunale". Ricorda inoltre che "Michele Fanara, referente della Croce Oro nei rapporti con le amministrazioni pubbliche, mi ha chiesto, su consiglio del suo legale, di poter svolgere la seduta della Commissione a porte chiuse. Questo perché – ha spiegato - durante l’audizione potrebbero essere toccati aspetti collegati alle indagini in corso (partite dai recenti sopralluoghi alla struttura gestita da Croce Oro) ed emergere informazioni che necessitano di essere tutelate dal segreto d’ufficio, che solo Consiglieri Comunali, Assessori e Dirigenti hanno tra i loro doveri istituzionali. E pur dichiarando che, una volta “calmate le acque”, si renderà disponibile ad un incontro pubblico, Fanara ha specificato che se non fosse stato possibile svolgere la seduta a porte chiuse, l’associazione Croce Oro avrebbe disertato la Commissione. Dopo aver ricevuto anche la comunicazione ufficiale via mail, ho immediatamente verificato con la segreteria comunale la legittimità della richiesta della Croce Oro e, dopo averlo appurato, ho contattato i capigruppo consiliari  Leonardo Biguzzi (Art.1 MDP) Marco Casali (Libera Cesena), Davide Ceccaroni (PD), Natascia Guiduzzi (M5S),  Vania Santi (Cesena Siamo Noi) - non sono, invece, riuscito a sentire Gustavo Giorgio Rosso del Gruppo Misto -,  e tutti  hanno convenuto che fosse comunque opportuno mantenere in essere la Commissione seppur a porte chiuse. Solo a questo punto ho comunicato alla Presidente facente funzioni Silvia D’Altri di procedere alla rettifica della convocazione. Anche in questo caso, dunque, ci siamo ispirati al rispetto massimo delle regole e dei ruoli, senza perdere di vista l’obiettivo di consentire quegli approfondimenti che il Consiglio comunale ritiene necessari".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Commissione segretata sui profughi, Mdp: "Irricevibile". Il Pd invece la difende

CesenaToday è in caricamento