menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Polizia al collasso? Il sindaco: "Velocizzare l'iter per il commissariato al CAPS"

"Ho manifestato la necessità di velocizzare le procedure in corso, in particolare la sottoscrizione della convenzione con l'Agenzia del Demanio, necessaria all'avvio dei lavori"

“Ho letto con molta attenzione la nota stampa invariata da Roberto Galeotti, segretario provinciale del Sindacati di Polizia Siulp. Non entro nel merito delle considerazioni organizzative da lui proposte - che so essere parte del percorso di dialogo costante e sempre proficuo con il Questore Salvatore Sanna -  ma mi limito a segnalare la preoccupazione mia e della nostra comunità per lo stato di incertezza nazionale al quale spesso sono costrette le nostre forze dell'ordine, che sono invece sempre più al centro dell'attenzione di ogni cesenate”: risponde a stretto giro di posta il sindaco Paolo Lucchi, alle sollecitazioni del sindacato Siulp, che ha spiegato che la Polizia nel territorio di Forlì-Cesena è ormai al collasso.

Continua Lucchi: “Tengo a ringraziare tutti coloro che sono impegnati nella gestione della nostra sicurezza, per il loro lavoro spesso oscuro e non sempre valorizzato a dovere. Ma alle donne ed agli uomini che fanno parte della nostra Polizia di stato, voglio dare anche una certezza: se Galeotti (come anticipato), mi chiederà un incontro per discutere della sede del nostro Commissariato - che da troppi anni è inadeguata ed inadatta a svolgere una fondamentale funzione per la nostra città -  glielo concederò rapidamente ed in quella sede gli confermerò che continua il percorso finalizzato a trasferire la sede del Commissariato di Pubblica Sicurezza di Cesena all’interno del CAPS. Infatti, lo scorso 13 luglio, accompagnato dall’on. Enzo Lattuca, ha incontrato il Sottosegretario agli Interni Gianpiero Bocci ed il Direttore dell’Agenzia del Demanio Roberto Reggi”.

“Ad entrambi ho manifestato la necessità di velocizzare le procedure in corso, in particolare la sottoscrizione della convenzione con l’Agenzia del Demanio, necessaria all’avvio dei lavori che porteranno alla realizzazione, al posto di un edificio preesistente che verrà abbattuto, dell’edificio di 1.800 metri quadri destinato ad ospitare il Commissariato di Cesena. L’opera – i cui lavori hanno una durata prevista di 24 mesi – è già stata indicata nel bilancio 2016 dell’Agenzia del Demanio; restano quindi solo da inserire le risorse all’interno del flusso di finanziamenti tra la stessa Agenzia del Demanio e il Provveditorato Interregionale per le Opere Pubbliche per la Lombardia e l’Emilia-Romagna. Nel corso dei due incontri, il Sindaco ho sottolineato l’importanza della sottoscrizione della Convenzione tra la fine del 2016 ed i primi mesi del 2017: ciò permetterebbe, infatti, di rendere molto vicini i tempi di realizzazione del Commissariato e quelli già previsti per la costruzione della nuova Caserma dei Carabinieri (resi possibili dall'approvazione della delibera messa al voto del Consiglio comunale del 28 luglio), favorendo un evidente potenziamento della tutela cittadina. Cesena ha insomma a cuore la sua sicurezza e la nuova sede del Commissariato, che ne è parte fondamentale, è al centro del nostro lavoro. Ed anzi sollecito Galeotti ed il Siulp, che so essere attentissimi e capaci, ad intervenire a supporto del nostro operato, lungo un percorso nel quale il Questore Sanna sta facendo con grande forza la propria parte”, conclude il sindaco.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Benessere

I 5 DPI più efficaci per contrastare il Covid-19

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento