menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Come evitare i raggiri: Enel stila un vademecum anti-truffe

L’azienda, da sempre attenta su questo fronte, ha elaborato una sorta di vademecum completo con alcuni semplici accorgimenti

Da anni dal Nord al Sud d’Italia,  truffatori e impostori tentano di raggirare i cittadini, soprattutto persone anziane, spacciandosi per agenti di Enel. L’azienda, da sempre attenta su questo fronte, ha elaborato una sorta di vademecum completo con alcuni semplici accorgimenti che possono risultare decisivi per proteggersi da eventuali impostori, anche in vista anche del periodo natalizio dove notoriamente aumenta l’allerta.

"Nel caso in cui qualcuno suoni alla nostra porta presentandosi a nome di Enel, è fondamentale pretendere sempre l’esibizione del tesserino di riconoscimento che hanno tutti gli addetti commerciali di Enel Energia, la società del Gruppo che opera nel mercato libero dell’elettricità e del gas, e tutti i tecnici di e-distribuzione, la società di Enel che gestisce la rete elettrica", viene illustrato. Enel ricorda "che nessuna forma di riscossione o restituzione di denaro viene effettuata a domicilio: in caso di richiesta di soldi bisogna rifiutare e contattare le autorità".

continua nella pagina successiva ====>

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento