menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Color Vibe, dopo la festa ecco le proteste: "Colore difficile da togliere". La replica: "Non è tossico"

La Color Vibe di sabato pomeriggio nell'area dell'ippodromo è stata una grande festa di giovani e colori, con circa cinquemila partecipanti. Un successo che tuttavia rischia però di avere anche un "variopinto" strascico di polemiche. In molti, infatti, una volta tornati a casa

La Color Vibe di sabato pomeriggio nell’area dell’ippodromo è stata una grande festa di giovani e colori, con circa cinquemila partecipanti. Un successo che tuttavia rischia però di avere anche un “variopinto” strascico di polemiche. In molti, infatti, una volta tornati a casa dopo la festa si sono ritrovati in seria difficoltà a lavare e togliere il colore dalla pelle: detergenti anche aggressivi, struccanti e diverse docce non sono riuscite a risolvere il problema.

Tanto che su Facebook si sono moltiplicate le proteste. Nella giornata di lunedì diversi partecipanti si sono trovati a dover andare a lavorare con la faccia ancora colorata. E se c’è chi la mette sul ridere, con un “Ci rimarrà un indelebile ricordo della corsa!”, altri esprimono più rabbia, specialmente i genitori che hanno impiegato mezza domenica per ripulire i figli. Diversi ragazzi hanno passato la domenica in spiaggia con il viso giallo o verde.

> TUTTE LE FOTO DELL'EVENTO DI D. SAPONE E G. ZANOTTI (PROVINI E INFO PER ACQUISTI)

Tuttavia, la protesta riguarda anche la possibile ingestione e inalazione del colore, inevitabile in piccole quantità durante una corsa. Sempre su Facebook protesta uno dei “volontari” che spruzzavano il colore: “Partendo col dire che inizialmente dovevano darci una maglietta e alla fine non ci hanno dato nulla di nulla, le postazioni erano organizzate malissimo, con poco colore che infatti è finito a metà della gara costringendo molte persone a rotolarsi per terra per avere qualche segno colorato addosso. Poi la cosa si è fatta interessante in serata, quando dopo due docce il colore verde si è tramutato in giallo, dandoci quel fantastico aspetto stile cirrosi epatica. Oggi scopro inoltre che il colore non è destinato ad essere ingerito. Noi abbiamo inalato ed ingerito quella sostanza per oltre un’ora essendo addetti a tirarlo alle persone, nessuno e dico nessuno, ci ha avvisati che non sarebbe andato via”. C'è anche chi protesta perché il proprio animale domestico ha leccato il colore e quindi lo ha ingerito non solo in piccole quantità.



Nel mirino delle proteste anche lo stato dei marciapiedi e dei muri in zona ippodromo. Partendo dal fatto che in molti difendono il giusto diritto al divertimento e a giocare con i colori, altri protestano però perché per esempio si sono ritrovati l’auto parcheggiata di tutti i colori dell’arcobaleno. Da parte sua il Comune ha precisato che le pulizie sono ad opera degli organizzatori della gara, e che se dovessero essere insufficienti ci si rivarrà sulla garanzia fideiussoria rilasciata dagli organizzatori.

Da parte degli organizzatori della Color Vibe, intanto, si è assicurato che “fin dall'alba di domenica la squadra di pulizia è intervenuta per rimuovere la polvere rimasta ed anche lunedì mattina è stato fatto un ulteriore sopralluogo per definire le aree di ultimo intervento al fine di ripristinare la situazione come prima dell'evento. L'intero costo di pulizia è a nostro carico”.

Inoltre sulla persistenza del colore si spiega da parte degli organizzatori che “a causa dell'eccessivo caldo, alcune tonalità possono aver lasciato qualche traccia più evidente o più difficile da eliminare. In ogni caso si tratta di prodotti naturali (amido di mais, colorante alimentare) e dunque tutto atossico e certificato a livello europeo, come garantito dal nostro fornitore. Anche su questo, ci è stato chiesto ed abbiamo accettato di buon grado di condividere i documenti con il Comune in via preventiva a tutela dell'evento e dei partecipanti”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento