Cils è in pole position con Calicantus, lavoro e disabilità a braccetto

Sabato si è svolto presso il Centro di Terapia Occupazionale di Cils il taglio del nastro per l’inaugurazione dei locali rinnovati. Alla presenza dell’Assessore ai servizi sociali Simona Benedetti e del Sindaco di Cesena Paolo Lucchi

Sabato si è svolto presso il Centro di Terapia Occupazionale di Cils il taglio del nastro per l’inaugurazione dei locali rinnovati. Alla presenza dell’Assessore ai servizi sociali Simona Benedetti e del Sindaco di Cesena Paolo Lucchi, è stata presentata l’intera struttura e le molteplici attività che svolgono quotidianamente i ragazzi.

Il centro, che da oggi assume il nome di Calicantus, dispone di due ampi spazi per le attività, una sala mensa, servizi e un ampio spazio all’aperto; è capace di ospitare fino a 18 persone adulte con disabilità.

Tutti gli arredi sono stati rinnovati completamente e rivestiti da elementi grafici ispirati ai manufatti realizzati dai ragazzi disabili del centro; le macchie di colore che vivacizzano le pareti non sono altro che macro fotografici degli oggetti colorati prodotti durante il laboratorio di ceramica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

È stata l’occasione per far conoscere, oltre che la struttura, anche le molteplici attività alle tante persone che hanno partecipato all’evento, interagendo con i ragazzi. All’interno di Calicantus vi è un’equipe professionale formata da 5 educatori, una coordinatrice ed un pedagogista. All’interno si svolgono diverse attività occupazionali (produzione oggetti in argilla, ceramica, cera, assemblaggio conto terzi), socio riabilitative in collaborazione con professionisti specifici (piscina, ippoterapia, musicoterapia, fattoria didattica, teatro, beauty farm) e ricreative (visione di film, partecipazioni ad eventi sul territorio, uscite serali, soggiorni residenziali estivi).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento