Chiusura E45, l'Unione Comuni montani: "Anas faccia chiarezza sullo stato del viadotto"

L'Uncem auspica "un tavolo di coordinamento che veda coinvolte le Regioni Emilia-Romagna e Toscana, le Province ed i sindaci dei Comuni interessati"

L'Uncem, Unione Nazionale Comuni, comunità Enti Montani, esterna forte preoccupazione per la chiusura al traffico della E45, dovuto al sequestro del viadotto "Puleto", giudicato a rischio crollo dalla magistratura di Arezzo. Preoccupazioni più volte esternate anche dai sindaci montani dei Comuni interessati.

"Non è in discussione l'intervento della magistratura - dichiara Giovanni Battista Pasini, presidente dell’Uncem Emilia-Romagna - ma è sorprendente che la situazione di insicurezza sia stata accertata dai giudici e non anzitempo dall’Anas, ente proprietario dell’infrastruttura. A questo punto chiediamo che si faccia chiarezza sullo stato del viadotto, sui lavori di consolidamento che saranno necessari e sui relativi costi che ne derivano, oltre ai finanziamenti da reperire e ai tempi che si renderanno necessari. Al fine del coinvolgimento delle comunità locali - dice ancora Pasini - invitiamo il Ministero delle infrastrutture e l’Anas alla costituzione urgente di un tavolo di coordinamento che veda coinvolte le Regioni Emilia-Romagna e Toscana, le Province ed i sindaci dei Comuni interessati".

Il presidente dell'Uncem sottolinea i gravi disagi causati da questa situazione. "L’interdizione al traffico sulla E45 ha comportato l’interruzione della viabilità tra Emilia-Romagna e Toscana, ma ha anche spezzato il sistema viario nazionale, con gravissimi danni di natura economica e sociale e disagi per i territori e i paesi attraversati, che si trovano ora a subire il deflusso di migliaia di veicoli costretti a trovare vie secondarie per le strade dell’Appennino Centrale".

Molto dura la presa di posizione, anche da parte del presidente nazionale dell’Uncem, Marco Bussone, che ha dichiarato: "Anas non deve prendere in giro i territori: non doveva farlo prima e non deve farlo ora che c’è la necessità di intervenire in tempi rapidi e certi".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bonaccini: "La regione torna 'gialla' da domenica. No al coprifuoco natalizio"

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Focolaio di Covid all'interno dell'ospedale, il sindaco: "Situazione di emergenza"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

  • Terremoto avvertito nel cuore della notte: epicentro nella pianura forlivese

Torna su
CesenaToday è in caricamento