Auto 'staffetta' e droga sotto il paraurti posteriore per sfuggire ai controlli: 4 arresti

Tre albanesi ed un romeno sono stati assicurati alla giustizia martedì pomeriggio dopo aver incontrato un acquirente cesenate in un parcheggio, nei pressi del campo sportivo di Ponte Pietra

LA DROGA SEQUESTRATA, SERVIZIO FOTOGRAFICO DI DAVIDE SAPONE

Nuovo colpo degli agenti del Commissariato di Polizia di Cesena contro lo spaccio di sostanze stupefacenti. Tre albanesi ed un romeno sono stati assicurati alla giustizia martedì pomeriggio dopo aver incontrato un acquirente cesenate in un parcheggio, nei pressi del campo sportivo di Ponte Pietra. Gli investigatori hanno intensificato i controlli nella zona dopo che erano stati segnalati dei movimenti sospetti. Le attenzioni si sono focalizzate su una Hyundai X35 con tre uomini a bordo, e su un fuoristrada "Cherokee", che seguiva a ruota, con una sola persona all'interno.

I quattro, dopo essersi fermati in un parcheggio, hanno cominciato a confabulare, per poi esser avvicinati da un soggetto del posto. A quel punto sono entrati in azione gli agenti, che hanno identificato i presenti. Dalla perquisizione delle vetture, in particolar modo dal suv, è spuntato un "mattone" con oltre un chilo di marijuana, precisamente 1,150 grammi. La droga era stata assicurata con un filo di ferro sotto il mezzo, nei pressi dell'asse delle ruote posteriori.

Accompagnati in Commissariato, gli investigatori hanno ricostruito i ruoli di ognuno. In particolare, ad avere i contatti con gli acquirenti, era un albanese di 24 anni, con precedenti specifici ed in passato condannato per traffico internazionale di stupefacenti. L'extracomunitario prendeva gli ordini dai "clienti", quindi si faceva scortare dai connazionali, un incensurato di 23 anni ed un 30enne, quest'ultimo già noto alle forze per reati connessi non solo al mondo dello spaccio, ma anche per detenzione di armi ed estorsione.

Il conducente del fuoristrada incaricato a trasportare la droga, un romeno di 47 anni, è risultato incensurato. Il pubblico ministero Lucia Spirito, che ha seguito l'operazione, ha disposto il carcere in attesa della convalida che si terrà venerdì mattina. Oltre alla droga sono stati sequestrati oltre mille euro, 7 telefonini e le due auto.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento