Lei non accetta la relazione, lui la ricatta e la picchia

La Polizia ha arrestato in flagranza un cittadino rumeno per estorsione in flagranza, minacce aggravate e percosse ai danni di una connazionale

L’Ufficio Anticrimine del Commissariato di Cesena, a seguito di denuncia di minacce e di un tentativo di estorsione ai danni di una cittadina rumena, ha arrestato in flagranza un cittadino rumeno per estorsione in flagranza, minacce aggravate e percosse.
L’estorsore, cittadino rumeno di 32 anni, in Italia senza fissa dimora e disoccupato, era un amico della vittima, una giovane donna che ha lasciato il marito e quattro figli in Romania per recarsi in Italia a svolgere l’attività di badante, e poter così mantenere questi ultimi in patria. Qui, recentemente, aveva conosciuto in città il connazionale, iniziando con lui un rapporto di amicizia.

Dalla fine del mese di marzo l’uomo, che probabilmente avrebbe voluto trasformare l’amicizia in qualcosa di più, aveva cominciato a minacciare e ricattare la connazionale, chiedendole appunto una relazione stabile e continuativa, minacciandola altrimenti di riferire al di lei datore di lavoro ed eventualmente anche al marito in Romania notizie false e diffamatorie nei suoi confronti. Persistendo il rifiuto della giovane, l’aveva anche schiaffeggiata e percossa, fino a chiederle almeno 500 euro come prezzo per evitare di “rovinare” il suo buon nome.

Il quattro aprile verso le ore 12:00 e’ scattata l’operazione che ha posto fine all’estorsione: la Polizia, informata dalla vittima (che, nel frattempo, aveva strategicamente accettato un appuntamento con l’estorsore, concordato con gli operanti la consegna in quel contesto di  500,00 euro) si è appostato, potendo così accertare che il rumeno, dopo essersi presentato all’appuntamento, ed aver avuto un breve colloquio con la ragazza, si è fatto consegnare una busta, allontanandosi velocemente dal posto, peraltro dopo aver verificato il contenuto della busta.
A tal punto, sono intervenuti i poliziotti che lo hanno arrestato e poi condotto in carcere, a Forlì, a disposizione dell’autorità giudiziaria.
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento