L'ombra di Gomorra anche a Cesena. Un arrestato per riciclaggio

Operazione "Il principe e la fanciulla": arrestato il legale rappresentante di una nota ditta di autotrasporti cesenate

L'ombra di “Gomorra” ha toccato anche Cesena. Nella giornata di martedì, i Carabinieri di Cesena hanno arrestato S.P. del 1967. E' il legale rappresentante di una nota ditta di autotrasporti cesenate. L'operazione, denominata “Il principe e la fanciulla”, della procura di Napoli è condotta su scala nazionale e porta con sé la firma del Pm John Woodcock. Sono stati eseguite 57 ordinanze di custodia cautelare che hanno colpito quelli che la magistratura reputa affiliati al clan dei casalesi che spadroneggia a Casal di Principe. Zona portata alla ribalta dal famoso reportage di Saviano.

S.P. è originario di Roma e si fermava spesso a Cesena per affari. E proprio nel suo ufficio è stato raggiunto dai Carabinieri. E' indagato per riciclaggio aggravato dall'articolo 7 del codice penale. Tradotto significa che con la propria attività, apparentemente lecita, avrebbe favorito la Camorra. Non appena fermato è stato subito trasferito a Secondigliano per essere interrogato, ma non prima di aver lasciato chiare indicazioni ai propri colleghi in ufficio sulle informazioni da dare a chi lo avrebbe cercato.

“Si è dovuto assentare ieri per affari – dice la voce che ha risposto al telefono della ditta – ma con ogni probabilità ci sarà la settimana prossima”. L'operazione su scala nazionale è coordinata dalla Dia e dal Nucleo investigativo dei Carabinieri di Caserta.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Aggiornamento del 27/12/2014
ASSOLTO
- Il tribunale di Napoli, sezione G.U.P. – Ufficio 3 del 20.11.2012, ha però disposto il non luogo a procedere nei confronti di S.P. su tutti i capi di imputazione “per non aver aver commesso il fatto e perché il fatto non costituisce reato”. Anche il tribunale di Forlì-Cesena, il 22 dicembre 2014, ha assolto con formula piena l’uomo da tutti i capi di imputazione precedentemente ascritti. S.P, tra l’altro, è rimasto iscritto all’Ordine dei Dottori Commercialisti ed Esperti Contabili come anche al Registro dei Revisori Contabili, senza periodo di sospensione alcuna derivante dai predetti procedimenti.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento