Colpita alla testa mentre sta per aprire la porta di casa, rapinata un'anziana

Per gli agenti del Commissariato di Polizia l'aggressione sarebbe avvenuto a scopo di rapina. Con le chiavi, infatti, il malvivente sarebbe entrato in casa e l'avrebbe derubata

Foto di repertorio

Un’aggressione tanto inaspettata quanto violenta, quella che sabato sera sulle 22 ha subito un’anziana di 77 anni, in pieno centro a Cesena. La donna rientrava in casa, in via Mura Porta Fiume e aveva già le chiavi di casa in mano quando una persona, dal volto non riconoscibile in quanto l’ha aggredita fulmineamente da dietro, l’ha colpita in testa. Per gli agenti del Commissariato di Polizia l’aggressione sarebbe avvenuto a scopo di rapina. Con le chiavi, infatti, il malvivente sarebbe entrato in casa e l’avrebbe derubata.

Tuttavia la signora non è caduta senza sensi, come forse sperava il criminale. Ma pur perdendo molto sangue ha iniziato a gridare aiuto e a richiamare l’attenzione su di sé: a quel punto sarebbe stato molto pericoloso per il malvivente proseguire nella sua azione, infilandosi da solo in quello che sarebbe stata una trappola, la casa della donna aggredita. Per questo se l’è data a gambe, non senza aver sfilato di mano dalla donna il telefonino, per impedirle di comporre il numero di emergenza. La signora è riuscita a fare qualche metro, per raggiungere un bar, da cui è stato diffuso l’allarme. La 77enne è stata portata all’ospedale per accertare lo stato della sua ferita alla testa.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

E’ la seconda rapina con modalità violente che avviene nel giro di poco tempo nel Cesenate. Neanche un mese fa, a Borella di Cesenatico, un giovane si è fermato pochi minuti per comprare le sigarette. Al rientro in macchina, nell’oscurità però illuminata dai lampioni e dal traffico di passaggio, si è trovato un energumeno che con una pistola, finta o vera che fosse, gli ha intimato di consegnare il portafoglio, scappando via con il telefono e le chiavi della macchina del derubato e impedirgli di inseguirlo.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento