rotate-mobile
Mercoledì, 19 Giugno 2024
Cronaca

Cesena a braccetto con l'Ue. In tre anni finanziamenti milionari

"Dal 2009 a oggi sono 11 i progetti cesenati che hanno ottenuto finanziamenti dall'Unione. Tra questi c'è il restauro della Rocca Malatestiana e la realizzazione del Tecnopolo di Cesena"

"Cesena si proietta sempre di più verso l’Europa grazie al lavoro di progettazione portato avanti in questi anni, insieme a partner stranieri, con lo scopo di ottenere contributi dall’Ue per promuovere programmi di sviluppo su temi strategici, dall’innovazione all’efficienza energetica, dall’occupazione giovanile alla lotta contro la violenza sulle donne". Questo è l'incipit di una lunga nota dell'amministrazione per fare il bilancio delle attività svolte sul fronte dello sviluppo.

"Dal 2009 a oggi sono 11 i progetti cesenati che hanno ottenuto finanziamenti dall’Unione, mentre altri quattro – presentati nel corso del 2012 – sono attesa di valutazione. E anche due opere importanti, come il restauro della Rocca Malatestiana e la realizzazione del Tecnopolo di Cesena hanno ricevuto risorse grazie ai Fondi strutturali europei. Complessivamente, grazie a questa  intensa attività, in due anni nelle casse del Comune di Cesena sono arrivati circa 2 milioni di euro.
Il Sindaco Paolo Lucchi e dall’Assessore ai Progetti Europei Lia Montalti hanno dedicato a questo tema una comunicazione consegnata ai capigruppo in occasione dell’odierno Consiglio Comunale.

"La progettazione europea - si legge - è uno strumento strategico per le opportunità che offre in termini di innovazione, trasferimento di conoscenza e buone pratiche, che sono elementi fondamentali per la crescita di una città. Per questo il Comune di Cesena già da tempo si è impegnato su questo fronte, considerando la progettazione europea non solo come una modalità per sviluppare progetti innovativi mettendosi in rete con altre città europee, ma anche come strumento di programmazione strettamente integrato con le attività già previste dal nostro Comune, al fine di poterle sviluppare e potenziare al meglio".

"Dal 2009 a oggi sono 11 i progetti europei finanziati (attraverso fondi comunitari a gestione diretta) che vedono il coinvolgimento di Cesena come coordinatore o partner: l’ultimo, la cui approvazione è recentissima, è il progetto In Smart, presentato nell'ambito del programma europeo di finanziamento VII Programma Quadro per la Ricerca, che intende sviluppare un modello "smart" (intelligente) per facilitare la pianificazione energetica integrata nelle città partner, considerando non soltanto gli interventi di miglioramento della performance energetica negli edifici pubblici e privati, ma anche i trasporti urbani e la gestione dei rifiuti e dell'acqua. Cesena, che ha ricevuto un finanziamento di 200mila euro, vi partecipa insieme al Tecnopolo di Torino, alla città e all’Università di Nottingham, alla Nuova Università di Lisbona e alla città di Evora (sempre in Portogallo), al Cres – alla città greca di Trikala e al Centre of Renewable Energy Sources and Savings (sempre in Grecia)".

"A questi 1dieci progetti si affiancano i due finanziati dai Fondi strutturali europei relativi rispettivamente, al restauro e alla valorizzazione della Rocca Malatestiana e alla realizzazione del Tecnopolo.
Questa attività di progettazione ha portato al Comune, fra 2010 e 2012, entrate per oltre 2 milioni di euro, di cui circa 700mila euro nell’anno appena concluso. I progetti finora intrapresi spaziano nelle più diverse aree d’intervento: si va dalle politiche del lavoro per i giovani (con il progetto Jobtown, che ha portato 800mila euro finanziati dal programma Urbact II 2007-2013) al supporto dell’innovazione per le piccole e medie imprese (con il progetto Ermis), dai temi del risparmio energetico e della riduzione delle emissioni (con i progetti School of the future, PassReg, Zerotrade) allo sviluppo di strumenti ICT a supporto della pianificazione urbana (con il progetto Citines) fino alla lotta contro la violenza domestica nei confronti delle donne (con il progetto Hera)".

"Non va poi dimenticato il progetto Eli4U per l’innovazione della Pubblica Amministrazione, per un valore complessivo di 3,5 milioni di euro (1,5 finanziati dal Dipartimento degli Affari Regionali) di cui il Comune di Cesena è stato coordinatore a livello nazionale. Eli4U ha coinvolto 22 enti locali dislocati in sette regioni, per un totale di circa 4 milioni di cittadini e ha portato a sviluppare strumenti e sistemi tecnologico-organizzativi che servano a portare al miglior rendimento l’attività amministrativa sui   fronti della pianificazione strategica, dell’ottimizzazione dei servizi, del governo del territorio".

"Alla luce di questi risultati l’attività di progettazione prosegue. Nel corso del 2012 sono stati presentati 4 nuovi progetti: accanto alla seconda fase del progetto Jobtown, ci sono il progetto Smart_en - Small Retailer Energy Networks, per il risparmio energetico e alla riduzione delle emissioni CO2 migliorando l'efficienza energetica dei punti vendita al dettaglio; il progetto Europbuild - Energy Upgrade Refurbishment Of Public Buildings per lo   sviluppo di interventi di miglioramento e riqualificazione degli edifici, per aumentarne l'efficienza energetica; il progetto “Bambini vittime di violenza all'interno della propria famiglia: come evitare inutili allontanamenti?”, presentato nell'ambito del programma europeo di finanziamento Daphne III, che ha l’obiettivo di contribuire a costruire una strategia comune per contrastare la violenza domestica contro i bambini, cercando al contempo di evitare che vengano allontanati dalla famiglia di origine quando non strettamente necessario".
 
"E ci preme sottolineare come, accanto all’indiscutibile rilevanza sotto il profilo economico, la partecipazione a questi progetti abbia determinato una notevole apertura di orizzonti per la nostra città, grazie all’ampio ventaglio di rapporti internazionali instaurati: ad oggi sono 109 i partner europei – fra enti, università, centri di ricerca, ecc. – di 28 Paesi diversi (oltre ai membri dell’Ue, la Turchia) con cui collaboriamo costantemente. Inoltre, il Comune di Cesena fa parte di 4 reti europee; si tratta di Eurocities – Forum sostenibilità e gruppo di lavoro Smart cities, Iclei sempre per la sostenibilità, il Covenant of Mayors (Patto dei sindaci per le Politiche energetiche) e Trailblazer per la mobilità e la logistica.
Il continuo rapporto con altre realtà urbane rappresenta un’indiscutibile opportunità di arricchimento, offrendo la possibilità di confrontarsi sulle esperienze portate avanti da ciascuno e sullo scambio di buone pratiche da attuare. Preziosi, in questo senso, si rivelano i momenti di incontro dedicati ai vari progetti: nel corso del 2012 i rappresentanti del Comune di Cesena hanno preso parte a 11 meeting all’estero (le spese di partecipazione sono state interamente a carico dei progetti europei), mentre altri 7 si sono svolti a Cesena o sul territorio nazionale".

"I riflessi di queste attività si ripercuotono anche sul territorio, attraverso varie iniziative di informazione e sensibilizzazione. Nel corso del solo 2012 sono stati organizzati 15 incontri per il coinvolgimento degli stakeholder sui temi affrontati dai vari progetti: solo per fare qualche esempio, per Zerotrade ci siamo rivolti alla Gdo, alle associazioni dei consumatori, alle associazioni ambientali, mentre per il progetto   Hera abbiamo lavorato con le associazioni femminili, il forum delle donne, le associazioni e cooperative antiviolenza, il Commissariato e Tribunale".
Allo stesso tempo, proseguono le iniziative per far crescere la conoscenza delle istituzioni europee e favorire l’educazione alla cittadinanza europea, nella consapevolezza che sempre di più sarà questo lo scenario con cui dovranno confrontarsi soprattutto le giovani generazioni: in questa direzione sono andati gli eventi promossi in occasione della Festa dell’Europa, nel maggio scorso, i corsi rivolti alle scuole (23 le classi coinvolte nell’anno scolastico 2011-2012), e la stessa attività del Punto Europa, che nel corso dell’anno ha offerto746 consulenze mirate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena a braccetto con l'Ue. In tre anni finanziamenti milionari

CesenaToday è in caricamento