menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Dal primo novembre torna a pieno regime l’attività del Centro di Accoglienza notturna

L’accesso al Centro di Accoglienza Notturna è riservato solo a persone adulte provviste di un pass rilasciato dal Centro d’Ascolto Caritas, dopo colloquio con gli operatori, negli orari di apertura lunedì-mercoledì-venerdì, dalle 9 alle 12

A partire dal primo novembre riprende a pieno regime l’attività del Centro di Accoglienza Notturna, allestito negli spazi dell’Ex Roverella, in via Strinati: con l’arrivo dell’inverno, infatti, diventa fondamentale offrire ai senzatetto un ricovero di emergenza per consentire loro di affrontare il freddo senza rischiare la vita. A disposizione 24 posti letto, a cui si accede solo per la notte, dalle ore 20 alle ore 8.

L’organizzazione e la gestione del servizio sono rese possibili grazie alla collaborazione fra i Servizi Sociali dell’Unione dei Comuni Cesena Valle Savio, l’Associazione Mater Caritatis, l’Asp Cesena Valle Savio e la Coop Team Service. L’accesso al Centro di Accoglienza Notturna è riservato solo a persone adulte provviste di un pass rilasciato dal Centro d’Ascolto Caritas, dopo colloquio con gli operatori, negli orari di apertura lunedì-mercoledì-venerdì, dalle 9 alle 12. Ogni sera, dalle 20.00 alle 8.00, è attivo il numero di servizio del Centro 334 8805221.

“Ma in realtà – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e l’assessore ai Servizi per le persone Simona Benedetti – quest’anno, per la prima volta, il Centro non ha mai chiuso i battenti, e anche nel periodo estivo ha continuato ad accogliere un numero più ridotto di persone senza fissa dimora, seguite direttamente dai nostri Servizi Sociali, che cercano così di dare una prima risposta d’emergenza ai loro gravi problemi abitativi. Nei mesi più rigidi, invece, le richieste crescono e si diversificano e soprattutto, anno dopo anno, registriamo un aumento del numero dei fruitori: basti dire che quando si è iniziato in viasperimentale,  nell’inverno 2011/2012, furono accolte complessivamente 53 persone, con una presenza media di 24 notti; dal novembre 2013 a oggi, invece, le persone accolte  sono state 159, con una presenza media di 20 notti ciascuno”.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Casa

Come eliminare l'odore del fumo in casa? Ecco tutti i segreti

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento