A San Giorgio entra in funzione la terza "casa dell'acqua"

Sta per entrare in funzione a San Giorgio la terza Casa dell'Acqua di Cesena, appena installata in via Montaletto, di fronte al campetto sportivo in località San Giorgio nel Quartiere Cervese Nord

Sta per entrare in funzione a San Giorgio la terza Casa dell'Acqua di Cesena, appena installata in via Montaletto, di fronte al campetto sportivo in località San Giorgio nel Quartiere Cervese Nord. Il taglio del nastro è fissato per sabato 5 Aprile alle ore 10.00 alla presenza del Sindaco di Cesena Paolo Lucchi e dell'assessore alla Sostenibilità Ambientale Lia Montalti, insieme ai rappresentanti di Hera, Romagna Acque Società delle fonti Spa, Unica Reti e Adriatica Acque Srl.

L'inaugurazione verrà animata dallo spettacolo sul risparmio idrico di Roberto Mercadini dedicato ai ragazzi della scuola media A. Frank di San Giorgio e a tutti i cittadini presenti. L’installazione a San Giorgio di questa terza Casa dell’Acqua è stato voluto fortemente dal quartiere Cervese Nord e dal Quartiere Ravennate per mettere a disposizione dei residenti un nuovo dispositivo per l'erogazione di acqua fresca, di acqua pubblica.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Come per le altre due casine già installate, anche in questo caso, il progetto tecnico nasce dalla collaborazione tra il Comune di Cesena, Hera, Romagna Acque Società delle Fonti, Unica Reti e Adriatica Acque che hanno siglato un protocollo d'intesa. Analoghe anche le caratteristiche tecniche: come le Case dell’acqua già in funzione in via IV Novembre e a Case Finali, la Casa dell’Acqua di San Giorgio erogherà acqua fresca, sia naturale, che gassata, proveniente dell’acquedotto e opportunamente filtrata; l’erogazione di acqua naturale sarà gratuita, mentre per quella gasata sarà richiesto un pagamento di 5 centesimi al litro, per consentire di recuperare i costi di gestione degli impianti, in particolare della ricarica delle bombole di anidride carbonica.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Governo al lavoro per un nuovo Dpcm, si pensa a coprifuoco e altri limiti per i locali

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Ore di ansia per la famiglia, si moltiplicano gli appelli per una 17enne scomparsa: ma c'è il lieto fine

  • Si lascia cadere nella notte dal Ponte vecchio: recuperato il cadavere nel Savio

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento