Cantiere Sacro Cuore, Bertozzi vuole farlo rivivere: "Ci sarà un parcheggio a Natale 2019"

L'imprenditore gambettolese vuole realizzare il parcheggio interrato del Sacro Cuore. E il Comune sembra apprezzare

Ama il centro storico di Cesena e ha il giusto occhio imprenditoriale. Maurizio Bertozzi, imprenditore gambettolese che ha fondato Isotelma nel 1982 (azienda che si occupa di membrane autoadesive per l'industria e l'edilizia) e, con acutezza e intelligenza, l'ha fatta crescere in maniera esponenziale, facendo coincidere l'amore per Cesena e la visione imprenditoriale sta gettando le basi per una Cesena del futuro veramente nuova. E forse è proprio perché a muoverlo è la passione che gli affari che tocca si trasformano in oro.

Dopo aver patito per la sorte che in questi anni è toccata a una parte di Cesena, da piazza della Libertà al Sacro Cuore, ha pensato di puntare su quell'area del centro e rimetterla in moto. Così ha acquistato l'ex caserma dei Carabinieri in via Cesare Montanari che trasformerà in uffici e appartamenti. Poi ha acquistato negozi sfitti in Galleria Isei che utilizzerà come accesso per i garages sotterranei da realizzare all'ex Caserma, e i negozi che danno su piazza della Libertà di proprietà ex Cassa di Risparmio ora Credit Agricole, ovvero ex pasticceria Lanzoni. "Uno dei negozi servirà per una mia attività, gli altri li affitto - spiega Bertozzi - E' un peccato che una zona così bella non debba avere negozi prestigiosi e belli aperti e operativi". Ultima operazione che sta concludendo è quella della realizzazione del parcheggio interrato del Sacro Cuore. "Stiamo facendo una profonda valutazione sui parcheggi e speriamo di portarli a casa. Ho messo a lavoro i tecnici e se l'amministrazione avrà tempi rapidi a Natale del 2019 in quell'area ci saranno le auto parcheggiate. E' un intervento di 8 mesi circa.Se tutto va in porto, io conto di iniziare a gettare le basi di uno o due piani interrati (è più probabile uno che darà 150 posti per privati) già a primavera".  

E l'amministrazione da quello che si legge in un comunicato sembra apprezzare l'interessamento di un privato per sbloccare una situazione che da troppo tempo era rimasta ferma e non dava sicuramente vita e fermento a quella parte di città. 
"Come tutti i gambettolesi da quando avevo 14 anni Cesena era la mia città di riferimento. Amo il centro storico e Piazza della Libertà è una delle zone che mi piace di più. Credo che sia un'opportunità da cogliere. Per me può essere un business, per i cesenati la possibilità di veder rivivere una parte del centro. Da quando hanno tolto gli 80 posti in piazza della Libertà non si può far finta che i negozianti non abbiano visto un calo di visitatori - continua Bertozzi - Io penso che invece sia giusto tornare a vivere tutte le zone di Cesena, soprattutto quella, piena di storia, di edifici importanti e di bei locali". 
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • I 40 disobbedienti della scampagnata senza mascherina, Rosso: "Irresponsabili? No, siamo sani"

  • Tante classi in quarantena ed un morto, l'evoluzione del virus nel Cesenate

  • Parrucchieri, gommisti e spesa alimentare, il governo aggiorna le "faq": gli spostamenti ammessi

  • Preso in pieno all'incrocio, paura per un ciclista travolto da un'auto

  • Scende l'indice Rt in regione ma salgono i positivi nel Cesenate. Si piange un'altra vittima

  • Covid, il bollettino: 92 nuovi positivi nel Cesenate nelle ultime 24 ore. Un altro morto nell'area del Rubicone

Torna su
CesenaToday è in caricamento