Brava Cesena: la città malatestiana nella top five dei ‘pagatori sprint’

Il Comune di Cesena si colloca nella ristretta rosa dei ‘virtuosi dei pagamenti sprint’. Ad indicarlo il Sole 24 Ore di lunedì, che dedica due pagine al tema dei debiti della Pubblica Amministrazione

Il Comune di Cesena si colloca nella ristretta rosa dei ‘virtuosi dei pagamenti sprint’. Ad indicarlo il Sole 24 Ore di lunedì, che dedica due pagine al tema dei debiti della Pubblica Amministrazione, rilevando come, finora, siano pochissimi gli enti locali che hanno cominciato a pagare i propri creditori dopo il decreto di sblocco dei debiti della Pubblica Amministrazione. A quanto sembra, infatti, solo i Comuni di Cesena, Firenze e Varese e le province di Lucca e Torino hanno cominciato ad inviare i mandati di pagamento, e Cesena si è dimostrata particolarmente solerte perché i primi sono stati effettuati a soli tre giorni dalla pubblicazione del decreto sulla Gazzetta Ufficiale.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

“Ci ha sorpreso scoprire che siamo stati fra i primi a mettere in moto il meccanismo dei pagamenti – commentano il Sindaco Paolo Lucchi e il Vicesindaco Carlo Battistini –. E ne siamo molto orgogliosi, non perché abbiamo fatto bella figura, ma perché siamo consapevoli di quanto fosse importante muoverci alla svelta in questa direzione, per il bene della nostra economia: sappiamo bene che le imprese hanno urgenza di incassare al più presto, e la quota maggiore di esse appartiene proprio al nostro territorio. A darci una mano per raggiungere questo obiettivo gli uffici comunali, che hanno lavorato con grande tempestività, e di questo non possiamo che ringraziarli. Nel frattempo, i pagamenti procedono: ai primi 400mila euro se ne sono già aggiunti 450mila, portando così a 850mila euro il totale di fatture finora saldate. Si tratta di  una cifra ancora limitata, specialmente se comparata con l’ammontare complessivo dei pagamenti che dovremmo effettuare (circa 21 milioni), ma intanto è una prima risposta. Ci auguriamo che, nel frattempo, il nuovo Governo sia in grado di fornire ulteriori strumenti per far fronte a una situazione tanto difficile e che abbiamo più volte segnalato”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La Dea Bendata in città, azzecca la combinazione esatta: vince un milione con un euro

  • Tonina Pantani al Giro: "Si è celebrata solo la Nove Colli, sembra quasi che diamo fastidio"

  • Colto da un infarto sull'E45: sbatte contro il new jersey e muore

  • Coronavirus, nuova impennata di casi nel Cesenate: la mappa dei nuovi contagi

  • Coronavirus, nuova impennata di contagi: 23 casi nel cesenate e cinque decessi in regione

  • Violento scontro frontale sulla via Emilia, l'auto finisce nel fosso e traffico in tilt

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento