Cronaca

Arena estiva San Biagio, si cerca un operatore per rialzare il sipario sul cinema all'aperto

L'Amministrazione comunale ha avviato la procedura per individuare un operatore economico a cui affidare in concessione il servizio di gestione dell’attività cinematografica

Ciak, si gira. Dal 7 giugno al 15 settembre torna in città il cinema all’aperto con le proiezioni dell’Arena San Biagio, appuntamento dell’estate caro ai cesenati e oggi quanto mai importante per una immediata ripartenza dell’attività culturale e cinematografica. In vista dunque della stagione estiva l’Amministrazione comunale ha avviato la procedura per individuare un operatore economico a cui affidare in concessione il servizio di gestione dell’attività cinematografica presso l’Arena di Palazzo Guidi, in Via Serraglio, che dal 1992 offre ai cesenati la possibilità di guardare un film sotto il cielo.

“Il ritorno degli italiani nelle sale cinematografiche – commenta l’Assessore alla Cultura Carlo Verona – è un primo segnale di ripresa del settore culturale e tutti noi abbiamo il dovere di sostenere gli operatori del cinema che per non pochi mesi hanno dovuto attenersi alla normativa in vigore. Con l’arrivo della stagione estiva riproponiamo un appuntamento tradizionale per l’estate cesenate, le proiezioni dell’Arena San Biagio. Così come per lo scorso anno, i cesenati hanno tanta voglia di tornare alla normalità e dobbiamo impegnarci per ripartire in sicurezza, con le dovute distanze fra gli spettatori, e nel segno dell’arte cinematografica. Al momento, la normativa in vigore prevede che la capienza consentita non potrà essere superiore al 50 per cento di quella massima autorizzata. In ogni caso la platea dell’Arena verrà allestita con il consueto posizionamento di 588 posti e sarà cura del concessionario osservare le disposizioni introducendo tutte le misure atte a rispettare il distanziamento sociale. Quest’anno – prosegue Verona – il calendario delle proiezioni sarà preceduto, nel primo fine settimana di giugno, da tre serate a cura del Centro cinema Città di Cesena e della Cineteca di Bologna”.

L’allestimento dell’arena cinematografica con relativo montaggio e smontaggio sarà a cura del Comune. Dalla concessione è escluso il noleggio del proiettore per l'arena ed è previsto un corrispettivo a favore del concessionario di 10 mila euro lordi.

Tutte le info sono reperibili al link https://www.comune.cesena.fc.it/indaginidimercato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Arena estiva San Biagio, si cerca un operatore per rialzare il sipario sul cinema all'aperto

CesenaToday è in caricamento