rotate-mobile
Lunedì, 26 Settembre 2022
Cronaca Centro  / Piazza del Popolo

Il punto vendita diventa più grande, taglio del nastro: si scommette ancora sul Foro annonario. Arriva l'Anagrafe

"Il Comune crede nel rilancio del Foro Annonario e continuerà a fare la sua parte affinché diventi un punto di riferimento per i cesenati"

"Il Comune crede nel rilancio del Foro Annonario e continuerà a fare la sua parte affinché diventi un punto di riferimento per i cesenati. A tal proposito si trasferiranno qui in tempi rapidissimi gli uffici preposti al servizio ai cittadini, a cominciare dall’anagrafe. Un ringraziamento alla cooperativa Commercianti Indipendenti Associati che ha scelto di tornare a investire in questo spazio, confermando la vicinanza alla nostra comunità". Il Sindaco di Cesena Enzo Lattuca è intervenuto così la mattina di venerdì 12 agosto all’inaugurazione dell’ampliamento del Conad City del Foro Annonario.

Al suo fianco l’amministratore delegato di CIA-Conad Luca Panzavolta. "Pur in un quadro di luci e di ombre abbiamo registrato le difficoltà oggettive che si sono manifestate in questi anni – ha dichiarato Panzavolta – ma quando l’amministrazione comunale ci ha coinvolto per il rilancio abbiamo scelto di continuare a fare la nostra parte per dare una risposta concreta ai problemi, come è nella nostra indole di imprenditori. Con questo nuovo investimento scommettiamo sulla ripartenza del Foro, grazie anche a due soci di valore come Luca Rossi e Silvio Fabbri, che mettono a disposizione le loro competenze e la loro professionalità già provata sul campo". "È una sfida difficile – ha detto il socio Conad Luca Rossi – che vogliamo vincere puntando sulla qualità dell’offerta: vogliamo che il Foro Annonario torni a essere il fiore all’occhiello del centro storico".

L’altro socio Conad Silvio Fabbri, cuoco e responsabile della gastronomia calda e fredda, ha rimarcato che "grazie all’ampliamento il Conad City darà ancora maggiore attenzione alle ricette della tradizione e alla possibilità di affrontare una pausa pranzo per tutti i gusti, sia da asporto che da consumare in loco. L’arrivo degli uffici comunali potrebbe dare una svolta a tutta la struttura". Prima del taglio del nastro il parroco di San Domenico, don Firmin Adamon ha impartito la benedizione. Dopo i lavori il negozio presenta una superficie di vendita di circa 400 metri quadri, 150 in più. All’ interno lavorano 11 persone, inclusi i due soci.  I clienti, accorsi in gran numero, hanno potuto verificare la grande attenzione al prodotto a marchio e alle referenze del territorio come ortofrutta, salumeria, carni e  formaggi. All’interno, oltre alla specialità gastronomiche, anche la macelleria servita e con lavorazione tradizionale in osso e il banco del pesce confezionato.  Gli orari di apertura sono dal lunedì al sabato dalle 7,30 alle 20; la domenica dalle 8,30 alle 13.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Il punto vendita diventa più grande, taglio del nastro: si scommette ancora sul Foro annonario. Arriva l'Anagrafe

CesenaToday è in caricamento