rotate-mobile
Domenica, 14 Aprile 2024
Cronaca

Un convegno ricorda lo storico notaio cesenate scomparso a gennaio: "Un esempio per le nuove generazioni"

"Quello di Paolo Giunchi rappresenta un esempio per tutti i Notai, e uno sprone per le nuove generazioni di professionisti, che in lui possono ritrovare la figura di un esperto serio e rigoroso, ma anche capace di essere a fianco dei cittadini"

 Paolo Giunchi è stato a lungo uno dei più conosciuti e stimati Notai di Cesena: scomparso a 84 anni il 22 gennaio di quest’anno, alla sua memoria sarà dedicato In viaggio dall'est all'ovest, il convegno promosso sabato 1 ottobre a Cesena dal Consiglio Notarile dei Distretti riuniti di Forlì e Rimini. Al convegno sarà infatti presente anche la Presidente del Consiglio Notarile Distrettuale, Rosa Menale.

A partire dalle ore 9.00, nel Centro Congressi presso la Fiera di Cesena, i lavori saranno introdotti dal Notaio Diego Barone, Coordinatore della Commissione Studi Tributari, Consiglio Nazionale del Notariato, e nelle relazioni si alterneranno i Notai Adriano Pischetola (In viaggio da est verso ovest nella poesia e nel pensiero di Paolo Giunchi),  Andrea Bortoluzzi (Maschere ed Epifanie), Donatella Quartuccio (‘Nascita, funzioni e vita di Ares’), Giampiero Petteruti (‘Il fiscalista visionario: il regime di esenzione nella separazione e nel divorzio’ e Ugo Friedmann (‘Pertinenze e prima casa’).

A chiudere le relazioni saranno infine Thomas Tassani e Cecilia Benzi, Docenti presso l’Università di Bologna, che tratteranno della tassazione delle liberalità e degli atti gratuiti, tra ritorni al passato e nuove questioni interpretative.

Questo il commento della Presidente Menale: “Abbiamo voluto fortemente questo convegno – spiega – per ricordare la figura di uno stimatissimo collega, che ha dato lustro alla professione Notarile nei decenni di attività sul territorio. Quello di Paolo Giunchi rappresenta un esempio per tutti i Notai, e uno sprone per le nuove generazioni di professionisti, che in lui possono ritrovare la figura di un esperto serio e rigoroso, ma anche capace di essere a fianco dei cittadini. Perché è questo lo scopo ultimo del Notaio: interpretare il Diritto perché tuteli gli interessi delle parti”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Un convegno ricorda lo storico notaio cesenate scomparso a gennaio: "Un esempio per le nuove generazioni"

CesenaToday è in caricamento