Manca il desiderio? E se fosse anoressia sessuale?

Provare scarso desiderio non è per forza una cosa negativa; ma se la situazione è sofferta o si verifica in seguito a eventi particolari o traumatici, potrebbe essere un campanello d'allarme

Come per tutte le cose, anche per il sesso esistono vari gradi di interesse. C'è chi non vive senza, chi lo cerca attivamente, chi lo fa se capita... e anche chi è del tutto o in parte indifferente a questo aspetto della vita umana. Non è necessariamente una cosa negativa provare scarso desiderio; ma qualora la situazione sia sofferta o si verifichi in seguito a eventi particolari, si può parlare di "anoressia sessuale", intesa come una forma di rifiuto più o meno completo rispetto al sesso.

Secondo una rigorosa ricerca su circa 4.000 persone, soprattutto donne, è stata dimostrata l'esistenza di questo genere di problemi. Negli USA per esempio il 43% delle donne intervistate ha dichiarato di riconoscersi in una situazione di scarso desiderio ed il 22% riportava forme di stress personale correlate al sesso.

Nonostante questo, l'ultima versione del Manuale diagonistico e statistico dell'America Psychiatric Association (considerata una bibbia per gli esperti del settore) non riporta il termine 'anoressia sessuale' e neppure quello di 'disturbo da avversione sessuale', assenza motivata, a quanto pare, dall'insufficiente ricerca a supporto della sua esistenza.

Cause dell'anoressia sessuale

Fra le cause dell'anoressia sessuale si possono elencare:

  • carenza di autostima;
  • presenza di relazioni conflittuali nella coppia;
  • aver subito in passato una violenza sessuale che ha lasciato un segno psicologico indelebile;
  • educazione restrittiva ed ansiogena che ha attribuito al sesso l'immagine di una attività potenzialmente pericolosa.

Sintomi dell'anoressia sessuale

Alcuni sintomi dell'anoressia sessuale sono i seguenti:

  • mancanza di interesse verso le attività sessuali;
  • mancanza di fantasie erotiche;
  • risposta fredda e distante alle avances sessuali del partner;
  • scarsa o nulla soddisfazione sessuale quando si cede comunque ad un rapporto.

Prima di autodiagnosticarti un problema come l'anoressia sessuale, assicurati che la situazione non sia passeggera; se sospetti che sia il tuo partner a soffrirne, prima di affibiargli un'etichetta prova a parlargli/le e assicurati che non sia semplicemente qualche preoccupazione a rendere più difficoltoso il suo trasporto nell'intimità.

In ogni caso, la condizione di anoressia sessuale può essere superata con l'aiuto di un terapeuta esperto in tecniche cognitivo comportamentali e con l'esposizione progressiva agli stimoli temuti. In questo caso la finalità del trattamento non è legata ai problemi strettamente sessuali, ma aiuta ad affrontare tutto quello che può esserci a monte, in primis la paura delle relazioni interpersonali che sono invece necessarie per poter condurre una vita soddisfacente.

Dimagrisci più in fretta con il giusto sport

6 motivi per cui adottare un gatto adulto

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Paurosa carambola all'incrocio: fa un filotto di schianti, 8 veicoli danneggiati. Si contano 2 feriti gravi

  • Vuole andare alla Festa del Maiale, ma sbaglia strada: fa inversione e finisce nel fosso

  • Tenta di impiccarsi alla ringhiera del balcone, salvato in extremis: grave un giovane

  • "Soffoco", l'infarto lo coglie mentre va al lavoro: salvato dalla Polizia municipale

  • Caos Sanremo, anche da Cesena critiche ad Amadeus: "Prenda le distanze da Junior Cally"

  • La Polizia arresta due fratelli sulla E-45: dovevano scontare una pena di 4 anni di reclusione

Torna su
CesenaToday è in caricamento