Sport

Campionati italiani di karate, pioggia di medaglie per il Budokan: brillano Diego Russo e Riccardo Delfabbro

Intanto al Budokan sono ripresi i corsi di karate a pieno regime, seppure con i protocolli anti covid previsti dalla Federazione

Si conclude con ottimi risultati la stagione agonistica del Budokan Karate di San Mauro Pascoli. La manifestazione, che di fatto ha chiuso il cerchio di una stagione travagliata dai vari imprevisti a causa Covid, è stata i Campionati Italiani Assoluti di Karate che si sono tenuti a La Spezia domenica sotto l’organizzazione di Usn karate Usacli. Su 390 atleti partecipanti da tutta Italia, gli allievi dei maestri Andrea Silenzi e Daniele Arcangeli hanno portato a casa un bottino di 15 medaglie.

Sui sei tatami, si sono susseguite le prove di kata individuale (forma) nelle varie categorie di età e grado nella mattinata, e a seguire quelle di kumite (combattimento) per la quale ogni atleta è stato sottoposto a tampone la mattina stessa all’ingresso al palasport. Il tutto nel pieno rispetto dei protocolli anti Covid, dagli ingressi scaglionati, distanziamenti, e tribune chiuse al pubblico. A compiere la grande impresa sono stati Diego Russo nella categoria “Bambini” e Riccardo Delfabbro tra le “Speranze” che hanno conquistato entrambi doppia medaglia: un oro e un argento nel kata e nel kumite.

Ottima prova anche per Leonardo Ricci che conquista un oro nel kumite e un bronzo nel kata. Altre doppie medaglie nella categoria “Juniores” con Elisa Brigliadori, argento nel kumite e 4° posto nel kata, e con Luigi Deluca tra i “Master” che conquista un argento nel kata e un 4° posto nel kumite. Gli altri podi per la squadra Budokan arrivano tutti nella prova di kata con lo splendido argento di Milo Gavagna, bronzo per Marco Bucca ed infine i quarti posti di Alice Bernucci e Lorenzo Deluca. Buon risultato anche per Matteo Berardi che conquista un 4° posto in una difficilissima poule di kumite.

Intanto al Budokan sono ripresi i corsi di karate a pieno regime, seppure con i protocolli anti covid previsti dalla Federazione. Dopo un anno di allenamenti a singhiozzo con i soli agonisti, proseguiranno a giugno i corsi nelle tre sedi di San Mauro, Sant’Angelo e San Vito per poi continuare a luglio a San Vito. Normalmente il periodo estivo vede un rallentamento per gli allenamenti di karate, quest’anno la riapertura delle palestre a giugno ha trovato l’entusiasmo e la voglia di allenarsi della maggior parte degli allievi che potranno così lavorare da subito in preparazione alla prossima stagione sportiva.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Campionati italiani di karate, pioggia di medaglie per il Budokan: brillano Diego Russo e Riccardo Delfabbro

CesenaToday è in caricamento