Basket serie D, Cesena lanciatissima centra il poker di vittorie col Riccione

Cesena espugna il difficile campo di Riccione e centra il poker di vittorie consecutive che continuano a spingerla verso le zone alte di classifica

E sono quattro! Cesena espugna il difficile campo di Riccione e centra il poker di vittorie consecutive che continuano a spingerla verso le zone alte di classifica. Con Zoboli incerottato e senza Romano e Martini Cesena affronta una squadra affamata di punti per risalire la classifica, però orfana del suo leader Amadori, out per infortunio.

Primo quarto a dir poco indecente con Riccione che sbaglia i primi 10 tiri della sua partita mentre Cesena fa appena qualcosa in più portandosi sul 5 a 0. Piano piano anche i padroni di casa si mettono in moto ma lo spettacolo è assai modesto con errori banali da entrambe le parti e una marea di palle perse che impediscono a Cesena di ampliare il suo vantaggio. Riccione si avvicina punto a punto e con Mazzotti (ragazzo diciassettenne interessantissimo) infila sulla sirena la tripla del vantaggio a cui risponde in apertura di secondo quarto Montalti. La partita si rianima e aumenta l’intensità del gioco che adesso somiglia un pò di più alla pallacanestro, quasi mai vista nella prima frazione. Cesena allunga a + 6 poi Riccione piazza un 12 a 2 che la riporta avanti, ma Balestri con 5 punti in fila riporta il gap a soli 2 punti, poi ancora una tripla sulla sirena di Cruz, altro giovanissimo in rampa di lancio, per il 32 a 27 di metà match.

Terzo segmento con i padroni di casa concentratissimi e schierati a zona per un allungo che assume dimensioni interessanti (+ 11 a metà quarto) ma i due lunghi Balestri e Dell’omo riportano a Cesena a distanze meno preoccupanti. Ultimo quarto ad alta tensione con la progressiva rimonta di Cesena che rosicchia punto su punto ai padroni di casa fino al ricongiungimento a quota 53 con il canestro di Dell’omo. Riccione non trova più la via del canestro e Cesena allunga in progressione con la tripla di Montalti e i canestri di un ispiratissimo Ruscelli. Cruz infila la tripla del - 5 poi si accende una futile discussione al tavolo degli ufficiali di campo e a farne le spese sono coach Ferro e il dirigente accompagnatore di Cesena espulsi frettolosamente dagli arbitri. Ultimi minuti con Riccione che torna a - 3 con la tripla di Medde (l’unica su 8 tentativi in una serata da dimenticare) ma Cesena controlla il gioco costringendo al fallo gli avversari e grazie al quasi immacolato passaggio in lunetta (5 su 6 per Babbini, Montalti e Balestri) porta a casa il match.

Basket Riccione - Cesena Basket 2005 64 - 70 (12 - 9, 32 - 27, 50 - 44)

Basket Riccione: Cruz 15, Buscherini, Diagne, Medde 7, Pierucci 16, Flenghi, Chistè 6, Bianchi 5, Serafini 2, Mazzotti 13, Zavatta. All. Ferro.

Cesena Basket 2005: Montalti 8, Rossi 3, Zoboli 4, Manzecchi, Ruscelli 8, Vandelli 2, Babbini 11, Benzi 2, Ambrogi 2, Tagliafierro, Dell'omo 9, Balestri 21. All. Ruggeri.

Arbitri: Moro di Calderara Di Reno e Carpanelli di Bologna.

Potrebbe interessarti

  • Il sapore dell'estate: 5 ristoranti in cui assaporare la cucina di pesce a Cesena

  • Microonde pulito e profumato: 3 ricette naturali

  • Home staging: come vendere casa in fretta, con un piccolo investimento

  • Dimenticati delle occhiaie, con questi consigli di make up

I più letti della settimana

  • Violento scontro con il camion, la coppia salta giù dalla moto prima dell'impatto

  • Il terribile schianto mentre andava al lavoro, spezzata la vita del giovane aiuto cuoco

  • Ennesima sciagura stradale: giovane scooterista perde la vita nello scontro con un furgone

  • Si schianta con la moto contro un albero, perde la vita un 48enne cesenate

  • Investimento mortale sulla linea Adriatica, ripresa la circolazione: 9 treni cancellati

  • Scia di sangue senza fine nel cesenate, arriva la 13esima vittima della strada

Torna su
CesenaToday è in caricamento