Politica

Zecchi (Lega): "Basta alla didattica a distanza, stop ad aperture e chiusure a singhiozzo"

" L’appello è rivolto al sindaco Matteo Gozzoli perché lo trasmetta in Regione: noi mamme e papà di alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado diciamo basta alla didattica a distanza."

“Non è possibile continuare così. L’appello è rivolto al sindaco Matteo Gozzoli perché lo trasmetta in Regione: noi mamme e papà di alunni delle scuole primarie e secondarie di primo grado diciamo basta alla didattica a distanza. Altri 15 giorni di chiusura, decisi senza giustificati motivi dal presidente Stefano Bonaccini, rischiano di creare ancora più caos e rischi. I protocolli di sicurezza attuati e rispettati nelle scuole hanno dato prova di grande efficacia per il contenimento del virus", così in una nota la consigliera comunale della Lega Giulia Zecchi. "Bisogna responsabilmente soppesare i pro e i contro: gli alunni sono scombussolati da un anno di chiusure e aperture a singhiozzo e non si può loro negare il diritto alla socialità e alla scuola in presenza. Continuare in questo modo può mettere a rischio una loro crescita equilibrata. Tenerli a casa significa il più delle volte coinvolgere i nonni, mettendo quindi in pericolo anche la loro salute, perché i genitori devono comunque lavorare.  Sembra purtroppo che le amministrazioni pubbliche non vedano al di là dei rischi connessi al Covid". 

Conclude Zecchi: "Eppure, a distanza di un anno, sappiamo bene che lockdown, isolamento e timori influiranno in modo negativo sui più giovani, soprattutto su quelli appartenenti alle fasce più a rischio. Per non parlare delle ricadute economiche, con famiglie in ginocchio e poche luci per il futuro. Per tutto questo, tuttavia, non si assumono alcuna responsabilità né Bonaccini, né Gozzoli, né la pletora di esperti che pontificano ogni giorno imponendoci restrizioni e chiusure. Bisogna cambiare strade e presto”.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zecchi (Lega): "Basta alla didattica a distanza, stop ad aperture e chiusure a singhiozzo"

CesenaToday è in caricamento