Lunedì, 14 Giugno 2021
Politica

Valle Savio, Buonguerrieri (Fdi): "Banda ultralarga un miraggio, la Regione ne acceleri la diffusione"

“La banda ultralarga resta un miraggio per i residenti della valle del Savio, se si considera che le abitazioni non sono raggiunte dalla fibra ottica in nessun comune eccetto Cesena"

“La banda ultralarga resta un miraggio per i residenti della valle del Savio, se si considera che le abitazioni non sono raggiunte dalla fibra ottica in nessun comune eccetto Cesena. Solleciteremo ancora una volta la Regione perchè ne acceleri la diffusione”. Ad affermarlo è Alice Buonguerrieri, vice coordinatore provinciale e responsabile del comprensorio cesenate di Fratelli d’Italia e Cesare Polidori, coordinatore Fdi della Valle Savio.

“Bene ha fatto – osserva Polidori – il sindaco di Sarsina, Enrico Cangini, a lamentare ritardi e inefficienze. Il momento è critico, per molti cittadini è essenziale poter contare su un collegamento a internet veloce senza il quale è difficile portare avanti didattica a distanza e smart working. Ma i territori di collina e montagna scontano un serio problema di inadeguatezza delle infrastrutture digitali che occorre risolvere al più presto dato il contesto attuale. Si pone con ancora più forza il tema del digital divide, per questo solleciteremo di nuovo la Regione perchè si attivi in tal senso, in maniera più efficace e concreta”. 

Nei mesi scorsi Fratelli d’Italia ha presentato un’interrogazione regionale, attraverso il consigliere Marco Lisei e Galeazzo Bignami, proprio per chiedere chiarimenti sulla diffusione della banda ultralarga in regione. “In quell’occasione – ricorda Buonguerrieri – ci è stato risposto che la Giunta sta facendo il possibile per accelerare la diffusione di internet in banda ultralarga, ma le azioni relative al rilegamento degli utenti finali (accesso) da parte del concessionario Open Fiber hanno un ritardo di tre anni con completamento nel 2023. Evidentemente quanto fatto non è abbastanza, siamo preoccupati per i nostri territori e bisogna intervenire”. 

Il caso ha toccato anche il Comune di Bagno di Romagna con un’interrogazione sempre a firma di Alice Buonguerrieri, consigliera comunale Fdi. “Dalla risposta del Sindaco – spiega Buonguerrieri – è emerso che dopo la convenzione tra il Comune e Open Fiber, concessionaria regionale, quest’ultima è risultata inadempiente. Resta il fatto che la completa realizzazione delle rete entro il 2019 non c’è stata. Aspettiamo che il Sindaco mantenga la promessa di far sapere ai cittadini quale sarà il percorso d’ora in poi. Non c’è altro tempo da perdere”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Valle Savio, Buonguerrieri (Fdi): "Banda ultralarga un miraggio, la Regione ne acceleri la diffusione"

CesenaToday è in caricamento