menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sicurezza, la Lega: "Il Comune perde finanziamento regionale". Lucchi: "Progetto realizzato"

Lo afferma Massimiliano Pompignoli, consigliere regionale della Lega Nord

“Il Comune di Cesena perde quasi 10.000 euro di finanziamenti regionali in materia sicurezza”. Lo afferma Massimiliano Pompignoli, consigliere regionale della Lega Nord, sottolineando che “con i tempi che corrono di finanze risicate, le amministrazioni locali dovrebbero essere in grado di sfruttare ogni risorsa messa a loro disposizione, soprattutto se destinata alla sicurezza cittadina. Il bollettino quotidiano di furti, vetrine spaccate, episodi di criminalità e vandalismo, infatti, non risparmia Cesena, dove la situazione è emergenziale, come denunciano abitanti e associazioni di categoria, mentre l’amministrazione sembra vivere irresponsabilmente nell’isola che non c’è e minimizza, trincerandosi dietro dati ministeriali che, in ogni caso, non presentano uno scenario ottimistico”.

“A fronte di questa situazione che necessita di iniziative concrete e urgenti, dunque, l’amministrazione cesenate si permette di perdere i 9.580 euro che la Giunta regionale le aveva assegnato nel maggio 2016 per la realizzazione del progetto "Punti di contatto – nuove modalità per la partecipazione attiva dei cittadini per il miglioramento della sicurezza percepita e della convivenza civile" - prosegue l'esponente del Carroccio -. Titolo roboante che, in parole povere, avrebbe dovuto riguardare l’acquisto di un veicolo attrezzato a ufficio mobile per la polizia municipale. Clausola inderogabile che il progetto terminasse ‘improrogabilmente’ entro il 31 dicembre 2016 e che il Comune ne presentasse contestualmente la rendicontazione finale. Ciò evidentemente non è avvenuto, se la Regione, lo scorso 3 ottobre, ha deciso di revocare il finanziamento, con un apposito atto, a causa dei ritardi con cui è avvenuta la rendicontazione finale, sembra per l’impossibilità del Comune di concludere le procedure entro la data prevista".

"Per il 2017, a fattori invertiti, il risultato non cambia - conclude Pompignoli -. Quest’anno, infatti, Lucchi ci ha riprovato presentando un altro progetto sulla sicurezza rivelatosi tanto poco significativo da essere escluso a priori dalla graduatoria dei progetti finanziati dalla Regione Emilia Romagna. Da questa vicenda si possono trarre alcune conclusioni: che l’amministrazione Lucchi non è così efficiente come vorrebbe sembrare, che si concede il lusso di farsi soffiare da sotto il naso un contributo prezioso per la qualificazione dei corpi di polizia locale e che soprattutto questa Giunta continua a non prendere atto che a Cesena non si può più continuare a parlare di ‘sicurezza percepita’ e del suo ‘miglioramento’, ma si tratta di affrontare con i mezzi necessari e concreti un problema che giorno dopo giorno si aggrava radicalmente".

continua nella pagina successiva ====> LA REPLICA DEL SINDACO

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento