Politica

Scarpellini (Cambiamo): "Al quartiere al Mare storicamente due strade 'killer'"

Il membro del direttivo della lista civica elenca le criticità della frazione cesenate: "Senza luoghi di incontro si spegne il senso di comunità"

Sicurezza sulle strade e mancanza endemica di luoghi di aggregazione. Sono questi i punti critici del Quartiere al Mare secondo Alberto Scarpellini, membro del direttivo della Lista Civica Cambiamo e candidato alle prossime elezioni di quartiere sotto le insegne di "Insieme per Cesena".

"Al di là di una manutenzione ordinaria che lascia alquanto a desiderare - spiega Scarpellini - nel nostro quartiere ci sono due strade in particolare che, negli ultimi anni, sono state teatro di tragici incidenti: la prima è via Capannaguzzo dove, malgrado la velocità elevata, non vi sono né dossi né altri dispositivi dissuasori. La seconda, invece, è via Stradone Sala, con la celebre rotonda di Ruffio che da troppi anni attende di essere realizzata. Ora, in base alle ultime comunicazioni, pare che il 2021 possa essere l'anno giusto per l'inizio dei cantieri. E speriamo che sia davvero così perché da troppo tempo i residenti chiedono che quell'incrocio sia messo finalmente in sicurezza".

Un'altra criticità del quartiere, secondo Scarpellini, è la mancanza di punti di aggregazione: "Nelle frazioni di Ponte Pietra, Ruffio, Macerone e Capannaguzzo non esistono luoghi d'incontro o centri culturali in cui i giovani o gli anziani possano incontrarsi. E' una carenza importante perché senza socializzazione si perde il senso di comunità e si disgrega quella rete di relazioni che, invece, dovrebbe essere non solo tutelata, ma anche incoraggiata. In definitiva - conclude Scarpellini - il quartiere al Mare paga questa visione un po' strabica delle amministrazioni di sinistra che, da sempre, concentrano servizi ed opportunità nelle aree del centro, lasciando le periferie sguarnite di servizi e di punti di aggregazione". 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Scarpellini (Cambiamo): "Al quartiere al Mare storicamente due strade 'killer'"

CesenaToday è in caricamento