Lotta alla droga nelle scuole: "Quasi 100mila euro a Forlì e Cesena, merito di Salvini"

Morrone: "Matteo Salvini, da ministro dell’Interno, ha fortemente voluto il progetto ‘Scuole sicure’"

“E’ grazie a Matteo Salvini, che da ministro dell’Interno ha fortemente voluto il progetto ‘Scuole sicure’, se Forlì e Cesena riceveranno un cospicuo contributo di circa 100.000 euro per iniziative dirette alla prevenzione e al contrasto allo spaccio di droghe nei pressi degli istituti scolastici”.

Lo sottolinea Jacopo Morrone, segretario della Lega Romagna, che saluta così l’incontro avvenuto in Prefettura con i sindaci delle due città.
“Sono davvero strabiliato di fronte alla carenza di onestà intellettuale del Pd che sottovaluta e critica gli innumerevoli progetti assunti dal ministro dell’Interno Salvini, nei mesi scorsi, che hanno ottenuto non solo ottimi risultati ma che si sono concretizzati davvero in risorse immediate per i Comuni e i territori. Penso, oltre a ‘Scuole sicure’, anche a ‘Spiagge sicure’ e ai decreti Sicurezza. Dalle parole ai fatti, come abbiamo sempre detto. Un approccio ben diverso da chi propaganda fumose promesse di risorse a pioggia solo in campagna elettorale. Il riferimento non è casuale: parlo di Stefano Bonaccini".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"Per quanto riguarda, il tema droghe - conclude Morrone -  terremo gli occhi ben aperti, per evitare che passino linee di strisciante legalizzazione o di un allentamento dell’attenzione contro spaccio e consumo. Drogarsi fa male e non esistono droghe di serie A e B. Dobbiamo educare i nostri giovani e giovanissimi a capire i rischi gravi che corrono”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento