menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Esenzione Imu terreni agricoli montani: approvato un ordine del giorno alla Camera

"E' solamente un atto di indirizzo, ma siamo fiduciosi che il Governo sappia comprendere le ragioni di numerosi realtà montane del Paese", afferma Lattuca

Come anticipato nei giorni scorsi il gruppo dei Deputati del Partito Democratico è intervenuto sul tema delle modifiche dei criteri per l’esenzione Imu per i terreni agricoli montani. Domenica la Camera ha approvato un ordine del giorno sottoscritto dal deputato cesenate Enzo Lattuca e da altri deputati Pd, che impegna il Governo a tenere in considerazione le peculiarità dei territori agricoli montani adeguando gli indici e i criteri per l’individuazione dei comuni montani.

“In particolare – afferma Lattuca – abbiamo richiesto che si applichino i criteri già previsti dall’art. n.1 della legge n.991 del 1992, che individuava come comuni montani i comuni situati per almeno l'80 per cento della loro superficie al di sopra di 600 metri di altitudine sul livello del mare e quelli nei quali il dislivello tra la quota altimetrica inferiore e la superiore del territorio comunale non è minore di 600 metri".

“Si tratta - continua Lattuca - di un criterio già adottato dal legislatore che consentirebbe una più puntuale e obiettiva valutazione dei requisiti per l’esenzione e, inoltre, ridurrebbe il pericolo di contenziosi. Infine abbiamo proposto che, vista la situazione, sarebbe opportuno rinviare la nuova disciplina al 2015 per dare la possibilità ai comuni di adottare i provvedimenti amministrativi necessari a garantire a riscossione dell'imposta. E' solamente un atto di indirizzo, ma siamo fiduciosi che il Governo sappia comprendere le ragioni di numerosi realtà montane del Paese."

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento