Discarica della Busca, il M5S chiede una commissione tecnica straordinaria

Il Movimento 5 Stelle di Cesena chiede una commissione tecnica straordinaria formata da esponenti della maggioranza, dell'opposizione e da tecnici competenti e qualificati

Mentre proseguono le indagini della Procura di Forlì sulla discarica della Busca, il Movimento 5 Stelle di Cesena chiede una commissione tecnica straordinaria formata da esponenti della maggioranza, dell'opposizione e da tecnici competenti e qualificati, per stabilire in maniera trasparente e condivisa, il piano di messa in sicurezza e di controllo della discarica stessa. I pentastellati guardano inoltre al "Piano dei Rfiuti 2014-2024".

"Una volta decisa la chiusura definitiva della Discarica, va previsto cosa fare dei rifiuti - evidenziano -. Per il MoVimento 5 Stelle di Cesena la risposta non può essere l'inceneritore di Hera a Forlì: il Sindaco Lucchi deve smettere di porre gli interessi di Hera prima di quelli dei Cesenati.  È ormai ora di concludere questa ridicola sperimentazione della raccolta differenziata. La completa raccolta differenziata porta a porta è ormai realizzata con successo da decine di anni in tante città della Romagna, dell’Emilia, del Centro Italia e di tutto il mondo".

"PROGETTO RIFIUTI ZERO 2014-2024: 10 anni per la Cesena del futuro” - "Nell’aeroporto di Roma Fiumicino hanno l’obiettivo di raggiungere in breve l’80% di raccolta differenziata, a Parma in 2 anni hanno raggiunto il 66,5% - premettono i "5 Stelle" -. Cesena è ormai pronta a ottenere questi risultati e a puntare entro il 2018 a raggiungere l’80% e oltre di raccolta differenziata, nell’ambito della strategia “Rifiuti Zero” da raggiungere nel 2024".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

INNOVAZIONE TECNOLOGICA E AIUTI ALLE PICCOLE IMPRESE - "Cesena può puntare a essere una città modello per il trattamento e il riuso dei rifiuti - evidenziano i "grillini" -. Sono attività che possono facilmente produrre occupazione e prosperità per centinaia di famiglie. È indispensabile l’impegno del Comune nel favorire la nascita e lo sviluppo delle piccole imprese che operano nel settore del riciclo e della trasformazione dei rifiuti. Questa è l’unica reale e immediata alternativa alle discariche e agli inceneritori tanto cari a Hera, per i grandi profitti che procurano. In qualità di portavoce dei Cesenati proponiamo al Sindaco Lucchi di avviare immediatamente, grazie alla Commissione Tecnica Straordinaria, un percorso capace di coinvolgere i cittadini come protagonisti principali e orgogliosi di questo progetto, che mira a lasciare in eredità ai nostri figli e ai nostri nipoti una città migliore".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Finisce l'incubo per la famiglia, dopo l'appello a "Chi l'ha visto" ritrovata la 17enne scomparsa

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Prezzi delle case vacanza, Cesenatico sul podio. Come il Covid influenza il mercato immobiliare

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento