menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cesenatico, dimissioni Savini. Buda: "Momento commuovente". Si lavora sul successore

Il primo cittadino della località rivierasca ha parlato di "momento commovente. Vittorio teneva molto al suo lavoro sul turismo e sport ed al suo ruolo di vice Sindaco quindi decidere di lasciarlo è stato per lui molto difficile".

"Stiamo lavorando ad una sua sostituzione, ancora il percorso non è ben definito ma entro pochi giorni deciderò". Così il sindaco di Cesenatico, Roberto Buda, commenta le dimissioni del vicesindaco Vittorio Savini. Il primo cittadino della località rivierasca ha parlato di "momento commovente. Vittorio teneva molto al suo lavoro sul turismo e sport ed al suo ruolo di vice Sindaco quindi decidere di lasciarlo è stato per lui molto difficile".

"L’amore per Cesenatico e la stima nei miei confronti sono state le due motivazioni che lo hanno spinto a prendere questa irrevocabile decisione - chiosa Buda -. Un politico che lascia una poltrona per un amico e per la sua città credo sia rarissimo trovarlo ma da Vittorio potevo aspettarmelo perché ha sempre vissuto il suo ruolo con questo spirito di servizio investendo anche proprie risorse. Mi piace ricordare a tutti alcuni dei risultati che abbiamo ottenuto durante il suo lavoro. Questa estate abbiamo raccolto i frutti della rinnovata promozione in Europa, Germania e Francia in particolare, vedendo dopo anni una inversione significativa nelle presenze di stranieri a Cesenatico".

"Tanti eventi di successo sono nati a Cesenatico in questi anni anche sotto l’impulso di Vittorio: la notte gialla, il processo al calcio, il giro d’Italia femminile, il festival anni ’80 (ideato insieme agli altri comuni della costa della nostra Provincia), il primo triatlon a Cesenatico (in questi giorni riconosciuto tra i migliori d’Italia), la pista del ghiaccio, il Santa Clause village, i 50 anni dei Nomadi e tanti altri - ricorda il sindaco -. Lo ha contraddistinto una straordinaria attenzione al dialogo con tutte le associazioni con cui sono state condivise tutte le politiche del turismo ed in particolare con loro è stata programmata la promozione in Italia ed all’estero. Ricordiamo anche campagna televisiva dello scorso anno che ha visto Cesenatico nella tv nazionale per un intero mese".

Prosegue il sindaco: "Mi ricordo in particolare tre momenti in cui si capisce chi è Vittorio: durante il nevone insieme a numerosi volontari siamo andati a spalare la neve per aiutare le persone in difficoltà ed anche quella volta in cui, arrabbiato perché dopo un evento avevano lasciato sporca piazza Costa, è andato a pulirla con la sua idropulitrice a torso nudo ed infine quel giorno in cui con la tuta da lavoro ha riparato i pluviali del Palazzo del Turismo. Vittorio ha sgobbato per Cesenatico in tutti i sensi, un esempio per tutti i politici italiani. Ci siamo salutati con l’impegno di sentirci e vederci spesso e gli ho augurato che la sua uscita dalla politica sia solo temporanea. Ora stiamo lavorando ad una sua sostituzione, ancora il percorso non è ben definito ma entro pochi giorni deciderò".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Benessere

Come rassodare il seno a casa: ecco gli esercizi push up

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento