Coronavirus, arrivano altre misure di sostegno dal Comune di Bagno di Romagna

La Giunta Comunale di Bagno di Romagna ha deciso di implementare le azioni a sostegno del tessuto socio-economico

A seguito delle ulteriori misure restrittive che hanno riguardato imprese e cittadini, la Giunta Comunale di Bagno di Romagna ha deciso di implementare le azioni a sostegno del tessuto socio-economico già adottate in prima battuta il 6 marzo, intervenendo nuovamente sulla sospensione della TARI e sulla regolamentazione dei parcheggi.

A comunicarlo è il Sindaco di Bagno di Romagna Marco Baccini, che “nell’attesa delle misure di sostegno che verranno declinate da Governo e Regione, ha sentito la necessità di dare un ulteriore segnale alla propria Comunità”, riferisce il Sindaco.
"Nel quadro che si è delineato a seguito delle ulteriori restrizioni - annuncia Baccini – la Giunta comunale ha deliberato nella seduta di questa mattina di ampliare la categoria di imprese che possono beneficiare della facoltà di posticipare il pagamento delle rate della TARI di maggio e di luglio in un’unica soluzione al 30 novembre, termine di scadenza della terza rata, così da dare un maggior respiro alla liquidità delle attività imprenditoriali. Pertanto, alle categorie già agevolate con la delibera di Giunta n. 30 del 06/03/2020 (Musei, Biblioteche, Scuole e Associazioni; Campeggi e Impianti sportivi; Alberghi con ristorante; Alberghi senza ristorante; Agenzie viaggi; Ristoranti, trattorie, osterie, pizzerie, mense, pub, birrerie; Bar, caffè e pasticcerie; Discoteche) abbiamo introdotto anche le seguenti (Negozi abbigliamento, calzature, libreria, cartoleria, ferramenta e altri beni durevoli; Negozi particolari quali filatelia, tende e tessuti, tappeti, cappelli e ombrelli, antiquariato; Attività artigianali tipo botteghe: parrucchiere, barbiere, estetista)".

"Nella stessa seduta di Giunta Comunale, inoltre, abbiamo deliberato di introdurre una revisione al sistema si sosta, introducendo per le aree di sosta blu il regime della sosta gratuita con disco orario per la prima ora, a valere in tutto il territorio comunale e per tutto il periodo dell’emergenza, così da agevolare gli spostamenti “agili” e “rapidi” richiesti un questo periodo di emergenza. Per maggior chiarezza, come anticipato saremo in grado di prendere decisioni in riferimento ad eventuali aiuti e contributi alle famiglie a seguito delle decisioni del Governo, così da valutare l’adozione delle azioni da intraprendere".

"Con l’occasione – prosegue Baccini – nel fornire ai cittadini risposte costanti per chiarire molte delle questioni che ci vengono poste in questi giorni, mi preme fornire una sollecitazione su una domanda frequente, ovvero quella della possibilità di fare attività fisica, e mi rivolgo a Voi quale Autorità di sicurezza sanitaria e quale amante dello sport. Seppur il Decreto in vigore consenta la possibilità di eseguire attività motoria individuale, ritengo che la gravità del momento richieda di dare la più seria e responsabile esecuzione alla regola generale che ci impone di stare in casa. Capisco la “voglia” di praticare sport, ma in questa situazione dobbiamo dimostrare di saper essere prima persone piuttosto che sportivi e la serietà ci impone di fare tutto quanto possibile per evitare situazioni di rischio diretto o indiretto e di rispettare la massima sicurezza dei nostri concittadini. Rimanere senza pratica sportiva per 15/20/30 giorni non ci cambia la vita, ma può contribuire positivamente a contenere il contagio, anche fosse di una sola persona. Quindi, stiamo in casa, pronti a ripartire con maggior  euforia e stimoli quando tutto sarà risolto, anche grazie la nostro sforzo. Penso che la tempra e la determinazione di uno sportivo consenta di superare questo momento senza problemi.   Segnalo poi che sul sito dell’Unione Valle Savio (www.unionevallesavio.it) abbiamo creato una sezione dedicata alla gestione dell’emergenza, con costanti aggiornamenti ed una sezione relativa alle domande più frequenti con una risposta ufficiale". 
 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il primo studente positivo a scuola, tutta la classe va in quarantena

  • Si schianta contro il guard rail in uscita dalla curva, il motociclista muore sul colpo

  • Il virus entra anche al Righi, 26 studenti in quarantena. Un altro tampone positivo al linguistico

  • Coronavirus, il bollettino di domenica: nuovi contagiati con sintomi

  • Il blitz della Finanza chiude l'hotel in anticipo, c'erano solo lavoratori stranieri in nero

  • Il forte odore allarma i vicini, non dava notizie da 12 giorni: trovato morto in casa

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento