Martedì, 26 Ottobre 2021
Politica Cesenatico

Pli: "Raccolta firme contro il finanziamento ai partiti? Un successo"

Il Pli di Forlì-Cesena ha aderito alla campagna nazionale di raccolta firme per una proposta di legge di iniziativa popolare ccontro il finanziamento pubblico dei partiti

Il Partito Liberale Italiano di Forlì-Cesena ha aderito alla campagna nazionale di raccolta firme per una proposta di legge di iniziativa popolare che abolisca il finanziamento pubblico dei partiti. Nonostante il silenzio dei media sull’iniziativa il PLI ha incontrato in molte piazze italiane migliaia di cittadini ed ha registrato una massiccia adesione.

Ottimo successo hanno riscosso anche i due punti di raccolta organizzati a Cesenatico, la mattina in zona mercato e il pomeriggio sul porto canale. Presenti al gazebo del PLI sono stati i dirigenti locali Stefano Angeli, segretario regionale, Axel Famiglini, segretario provinciale e Ugo Vandelli, segretario comunale di Cesena, oltre ad alcuni militanti e sostenitori.

"Il PLI ha dimostrato con questa iniziativa - si legge in una nota del partito - di essere un soggetto politico capace di avere la forza e il coraggio di scendere in decine di piazze italiane, dalla Sicilia alla Lombardia, incontrando la gente e proponendo le proprie ricette contro la crisi economica del Paese e questo in un momento in cui invece le altre forze politiche tendono a “nascondersi” e sottrarsi al confronto. Il PLI di Forlì-Cesena ringrazia particolarmente i consiglieri comunali di Cesenatico Ivan Cangini e Alberto Papperini per la disponibilità offerta per l’autentica delle firme. Approfittiamo per ricordare un dato storico importante, infatti il PLI fu l'unico partito presente in Parlamento a non approvare nel '74 la legge che istituiva il finanziamento pubblico ai partiti".

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pli: "Raccolta firme contro il finanziamento ai partiti? Un successo"

CesenaToday è in caricamento