Il Comune 'scalda i motori': al via il percorso per la definizione del bilancio 2015

A tre mesi dall’approvazione del bilancio 2014 (avvenuta il 31 luglio scorso), dunque, il Comune di Cesena scalda già i motori per avviare la predisposizione del nuovo bilancio, con l’obiettivo dichiarato di arrivare al traguardo entro fine dicembre

Partirà ufficialmente venerdì, alle 18.30, nell’Aula Magna della Biblioteca Malatestiana, il percorso per la predisposizione del bilancio preventivo 2015 del Comune di Cesena. In quella data si terrà il primo dei tre incontri di ‘Carta bianca’ dedicati a questo tema, con l’illustrazione delle linee politiche della Giunta e la presentazione delle proposte inviate dai cittadini sul piano degli investimenti. Oltre un centinaio le proposte arrivate finora, ma per chi desidera fare una segnalazione c’è ancora tempo fino a giovedì; per segnalare l’opera o l’intervento che si desidera vedere realizzato basta compilare il form pubblicato su Cesenadialoga (o, in alternativa, spedire la scheda contenuta nell’ultimo numero di Cesena Informa).

Il confronto con la città proseguirà con altri due appuntamenti: il primo è fissato per il 18 novembre, quando sarà presentata la proposta di bilancio approvata dalla Giunta; infine, il 7 dicembre sarà dato spazio a cittadini, forze politiche, rappresentanze sociali, imprenditoriali, Quartieri, che potranno portare le loro proposte ed i commenti allo schema di bilancio presentato dalla Giunta.

 “Anche per il bilancio 2015, come già per quello 2014, – sottolineano il sindaco Paolo Lucchi e il vicesindaco Carlo Battistini - riproponiamo la modalità di Carta Bianca, intesa come luogo di confronto e di proposta dei cittadini. Abbiamo scelto di proseguire su questa linea, poiché riteniamo che quella aperta la scorsa estate sia la modalità migliore di coinvolgimento di tutti i cittadini (singoli, organizzati o associati) sulle scelte di fondo che investono l’intera città. E naturalmente, accanto a questi tre appuntamenti, la Giunta sarà disponibile, nell’ambito della tempistica prevista, ad incontri specifici, di volta in volta richiesti dalle rappresentanza sociali, imprenditoriali, dai Quartieri”.

A tre mesi dall’approvazione del bilancio 2014 (avvenuta il 31 luglio scorso), dunque, il Comune di Cesena scalda già i motori per avviare la predisposizione del nuovo bilancio, con l’obiettivo dichiarato di arrivare al traguardo entro fine dicembre. “Dopo due anni nei quali incertezze nazionali e normative ci hanno imposto un’approvazione in tempi troppo inoltrati dell’anno – sottolineano il Lucchi e Battistini -, riteniamo necessario tornare a rispettare la scadenza di fine anno, così da garantire la massima operatività alla macchina comunale ed alla sua rete di servizi, ed evitare i problemi degli ultimi anni. A questo scopo abbiamo già delineato e comunicato al Presidente del Consiglio e a tutti i consiglieri comunali l’intero calendario di lavoro, che comprende non solo gli appuntamenti di Carta Bianca, ma tutti gli altri passaggi propedeutici al voto in Consiglio Comunale, nei nostri intenti fissato al 22 dicembre”.

Secondo il programma comunicato ai consiglieri, la Giunta dovrà approvare il primo schema di bilancio (e le delibere connesse, quali la relazione previsionale e programmatica ed il piano delle alienazioni) entro il 18 novembre, mentre lo schema di bilancio verrà presentato formalmente in Consiglio comunale il 27 novembre. Per presentare gli emendamenti ci sarà tempo fino al 5 dicembre, per arrivare infine alla discussione in Consiglio comunale il 22 dicembre. All’interno di questo calendario, naturalmente, si inserirà anche il dibattito in Commissione consigliare.

“Quello che abbiamo previsto – concludono gli amminstratori -, è un confronto serrato, ma con tempi congrui all’analisi del bilancio ed all’elaborazione di riflessioni, idee e proposte alternative. Un confronto che, come dimostrato nella scorsa edizione, vede la Giunta aperta ai suggerimenti ed alle idee scaturite dalla città. Per parte nostra, siamo convinti che il prossimo bilancio sarà decisivo per Cesena, soprattutto se saprà inserirsi in un contesto nazionale che, grazie all’impegno del Governo, vede finalmente aprirsi spiragli di speranza per un quadro sempre più necessario di rilancio della nostra economia, degli investimenti, di difesa dei diritti di tutti – e soprattutto di coloro che, durante questa infinita crisi economica, si sono fortemente indeboliti – che a noi pare indispensabile perseguire anche negli anni a venire”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento