Centri per profughi, nessuna rendicontazione. Casali (FI): "C'è qualcosa da nascondere?"

“In Consiglio Comunale il nostro gruppo ha presentato una mozione che chiedeva una semplice rendicontazione economica dei soldi spesi per l’accoglienza dei migranti"

“In Consiglio Comunale il nostro gruppo ha presentato una mozione che chiedeva una semplice rendicontazione economica dei soldi spesi per l’accoglienza dei migranti. Parliamo di un flusso di denaro annuo che supera, nella nostra Unione dei Comuni, i 4 milioni di euro. A questa richiesta, necessaria e dovuta, il PD risponde picche dicendo di no. La ritiene inutile. Questo atteggiamento è incomprensibile”: torna ad attaccare sul sistema di accoglienza dei richiedenti asilo, affidato all'Unione dei Comuni di Cesena e territorio, il capogruppo di centro-destra Marco Casali.

“In primo luogo sovviene da subito un maligno pensiero: ma come gestiscono i soldi questi centri se non vogliono neanche rendicontare  a noi che con le nostre tasse paghiamo? Hanno qualcosa da nascondere? Perché questa scarsa trasparenza? Perché il nostro Comune, che gestisce questi soldi, invece di porre come elemento qualificante del servizio la rendicontazione lo derubrica ad un inutile adempimento. Ma si rende conto che la scelta di questi centri, fra cui spicca anche l’immancabile Arci, avviene attraverso un accreditamento che si traduce in una assegnazione diretta. Cosa dobbiamo pensare di un servizio, di parecchie milioni di euro, assegnato preferenzialmente ad alcune associazioni che non devono neanche rendicontarlo?”
 
“Ma il vero paradosso è che a te contribuente ti fanno il redditometro per l’attività professionale, il fisco ti insegue in contenziosi colossali se compri un appartamento chiedendoti la rendicontazione dei soldi, se versi del contante sei un delinquente, se vuoi chiedere un servizio al Comune sei costretto a portargli il tuo conto corrente (per fare Isee) e questi gestiscono milioni di euro qui a Cesena e non devono neanche fare vedere come li spendono? Purtroppo il PD ha perso una grande occasione per fare chiarezza ma molto probabilmente, volontariamente, non la cerca”.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Ristoranti d'eccellenza: le stelle Michelin brillano ancora su Cesenatico

  • Positivo al tampone e in attesa dell'esito, trovato cadavere in casa

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • Coronavirus, tornano a salire i contagi nel Cesenate. E si piangono altre vittime

Torna su
CesenaToday è in caricamento