Martedì, 18 Maggio 2021
Politica

Bagno, l'amministrazione attacca 'La Nostra Sinistra': "Un mare di superficialità"

"Il volantino - esordisce la nota - lascia sottintendere che l’attuale amministrazione abbia come unica velleità quella di spremere il portafoglio della collettività senza una reale urgenza e senza un motivo tangibile"

L'amministrazione comunale di Bagno di Romagna replica al volantino de “La Nostra Sinistra”, distribuito per il paese durante il mercato di mercoledì. "Il volantino - esordisce la nota - lascia sottintendere che l’attuale amministrazione abbia come unica velleità quella di spremere il portafoglio della collettività senza una reale urgenza e senza un motivo tangibile. Oltre ad ignorare totalmente la grave situazione economica lasciata in eredita questo risulta, a nostro avviso, un’offesa all’immane lavoro svolto nei primi mesi di insediamento dalla giunta e dal sindaco".

"Ma ciò che reputiamo realmente preoccupante è il metodo superficiale con il quale si trattano i temi, con il chiaro fine di scuotere la sensibilità della gente su un tema importante come quello economico - continua l'amministrazione comunale -. Le aliquote Tasi e Irpef sono state infatti votate dai 3 consiglieri di sinistra, consci dell’impossibilità di modifica fino alla data di approvazione del Bilancio 2015. Chiederne una modifica ora risulta quindi pretestuoso. Lo stesso vale per l’aumento delle tariffe del macello, votate all’unanimità in consiglio e concordate con gli utilizzatori finali. Chi vincerà il bando potrà così godere di un fondo d’emergenza per eventuali guasti e rotture delle attrezzature. Inoltre l’amministrazione potrà risparmiare una cifra intorno ai 18.000 euro annui".

Prosegue l'amministrazione: "Per quanto riguarda le tariffe dell’asilo nido e dei trasporti pubblici, inizialmente aumentate per far fronte alle note emergenze di bilancio, l’orientamento è ora quello di mantenere questa tariffe (comunque al di sotto degli standard dei comuni limitrofi) per garantire progressività e sgravi a chi realmente non utilizza tali servizi. La grande opportunità che porta la tassa di soggiorno è stata invece spiegata dettagliatamente dall’Assessore Rossi che punta ad un totale reinvestimento  a favore della promozione turistica e al suo sviluppo futuro, settore trainante della nostra economia al quale ultimamente veniva destinato un esiguo contributo".

"L’abbaglio sul tema autovelox ha invece dell’incredibile - viene evidenziato -. Il nuovo sistema in dotazione ai Vigili ha la funzione di eseguire visure atte alla verifica immediata su eventuali irregolarità del veicolo. Essere accusati di far cassa con l’autovelox da chi per anni ha spedito i vigili in E45 a mietere multe, tenendoli lontano dai centri abitati. Per la cronaca, nei vari incontri di frazione la popolazione ci ha evidenziato più di una volta la necessità di controllare la velocità in alcune strade che vengono percorse a velocità molto elevate. Ma questo né la precedente amministrazione né La Nostra Sinistra possono saperlo: non hanno mai fatto incontri con le frazioni se non in campagna elettorale".

"In ultima analisi, i parcheggi divenuti blu sono un tassello da inserire in un più ampio riordino della viabilità che tenderà in sostanza a garantire parcheggi a breve sosta nelle strette vicinanze dei centri in modo da favorire il ricambio per chi ha bisogno di uffici o attività commerciali, regolarizzando aree più lontane dal centro con parcheggi gratuiti - conclude la nota -. Ci chiediamo quindi per quale motivo l’opposizione di sinistra, pur essendo a conoscenza della realtà dei fatti ed avendo votato favorevolmente ad alcuni aumenti, continui in un processo di reiterata disinformazione nei confronti del cittadino specialmente giocando sul fattore economico, evidentemente nervo scoperto della popolazione".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Bagno, l'amministrazione attacca 'La Nostra Sinistra': "Un mare di superficialità"

CesenaToday è in caricamento