Lunedì, 21 Giugno 2021
Meteo

Sarà un Natale polare, l'esperto: "Ci attende un calo termico e fiocchi di neve coreografici"

Ad illustrare che feste saranno dal punto di vista meteo è l'esperto Edoardo Ferrara, meteorologo di 3B Meteo

Ci aspetta un Natale polare con l'irruzione del gelo proprio a partire dal 25 dicembre. Anche la Regione ha emesso un' "allerta arancione" per i comuni del crinale appenninico a partire dalla tarda serata di mercoledì. Ad illustrare che feste saranno dal punto di vista meteo è l'esperto Edoardo Ferrara, meteorologo di 3B Meteo. "La neve cadrà abbondante in Appennino ma potremmo vedere i fiocchi cadere fino in pianura", la previsione.

Sarà un Natale diverso rispetto a quello degli ultimi anni non solo a causa della pandemia, ma anche meteorologicamente parlando. Cosa ci dobbiamo attendere?

L'inverno tornerà ad alzare la voce proprio in concomitanza del Santo Natale, stante l'ingresso di fredde correnti che, entro il pomeriggio, porteranno un peggioramento anche su Cesena e provincia con annesso calo termico. Proprio quest'ultimo permetterà alla neve di spingersi anche a quote basse. 

Questa discesa di aria fredda sarà quindi preceduta da un richiamo mite. Che sbalzo di temperatura dobbiamo attenderci?

Si il calo di Natale sarà preceduto da correnti più miti meridionali che porteranno le massime alla Vigilia sin verso i 13/14°C. Tra Santo Stefano e il 27 dicembre le minime, invece, si porteranno vicino agli zero gradi mentre le massime non oltre i 5/6°C.

Natale vedrà quindi un veloce passaggio perturbato. Con il calo delle temperature, possiamo aspettarci anche la neve? Possibilità di fioccate anche in pianura a fine evento?

Come accennato prima la neve cadrà abbondante in Appennino ma a tratti, specie tra il tardo pomeriggio e la sera, potremmo vedere i fiocchi cadere fino in pianura. Per Cesena non ci dovrebbero essere accumuli al suolo ma solo pioggia mista a neve o fiocchi coreografici.

Santo Stefano invece sarà soleggiato e freddo, come trascorreranno gli ultimi giorni dell'anno?

Santo Stefano sarà ancora caratterizzato da frequenti annuvolamenti con possibilità di qualche apertura in più nel corso del pomeriggio. Va precisato che tuttavia la previsione potrebbe subire variazioni visto che i modelli ancora faticano a tracciare le traiettoria della depressione che si formerà sulla nostra Penisola. 

L'inizio del 2021 sarà freddo o in un contesto tardo autunnale?

Secondo le ultime elaborazioni modellistiche anche l'inizio del nuovo anno sarà ancora caratterizzato da clima freddo e altri passaggi perturbati che potrebbero riproporre maltempo a più riprese anche su Cesena.

Si parla poi di un improvviso riscaldamento stratosferico. Questo potrà avere conseguenze sul nostro Paese con conseguenti ondate di freddo?

Si i modelli intravedono, per l'inizio del nuovo anno, una evoluzione verso uno stratwarming di tipo major, capace di creare una inversione del gradiente termico e invertire la circolazione zonale con conseguente split. Molti simulazioni vedono, per gran parte di gennaio con un vortice stratosferico debole, che potrebbe quindi essere sinonimo di nuove incursioni fredde anche alle latitudini meridionali del Vecchio Continente.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sarà un Natale polare, l'esperto: "Ci attende un calo termico e fiocchi di neve coreografici"

CesenaToday è in caricamento