Mercato Saraceno, più raccolta differenziata dei rifiuti grazie ai nuovi contenitori

La riorganizzazione delle postazioni è frutto di numerosi sopralluoghi effettuati dal personale del Comune di Mercato Saraceno e dai funzionari di Hera

Foto di repertorio

Aumentare le quantità di rifiuti raccolti in modo differenziato e quindi riutilizzabili: con questo obiettivo Hera, su mandato dell’amministrazione comunale di Mercato Saraceno, da lunedì metterà mano alla riorganizzazione della raccolta stradale, saranno posizionate 38 nuove Isole ecologiche di base, ossia piccole aree nelle quali vengono raggruppati i contenitori dove conferire carta e cartone, plastica, vetro/lattine e rifiuti indifferenziati. Questo sistema di raccolta prevede, a fronte di un aumento del numero complessivo dei contenitori per la differenziata, una diminuzione dei tradizionali cassonetti sparsi per la raccolta dell’indifferenziata, che saranno progressivamente ridotti. In cifre dagli attuali cassonetti grigi, 54 si trasformeranno in 38 isole ecologiche complete, dedicate alla raccolta, oltre che dell’indifferenziato, di plastica/lattine, carta/cartone e vetro, per un totale di 152 contenitori. 

La riorganizzazione delle postazioni è frutto di numerosi sopralluoghi effettuati dal personale del Comune di Mercato Saraceno e dai funzionari di Hera: le scelte sono state fortemente condizionate da valutazioni tecniche inerenti la sicurezza delle aree di manovra dei mezzi di raccolta, la distribuzione della popolazione sul territorio e il numero di famiglie per postazione: "per consentire il raggiungimento dell’obbiettivo bisogna promuovere una politica ambientale volta all’educazione del cittadino verso la differenziazione del rifiuto già al momento del conferimento, imponendo in primis la necessità di trovare sul territorio un numero adeguato di isole ecologiche complete di tutti i cassonetti, che includano la raccolta di carta, plastica e vetro accanto a quella dell’indifferenziato".

"Questo principio era ben rappresentato anche nello stand di Hera installato in occasione dei mercatini del riuso da poco realizzati in piazza Mazzini - chiarisce l'amministrazione -. Questo riordino inoltre è propedeutico alla futura gara per l’affidamento della gestione della raccolta domiciliare sull’intero territorio, che metterà in campo una raccolta porta a porta per organico e indifferenziato, già sperimentata con successo nel territorio di Cesena, mantenendo in strada le isole ecologiche per la raccolta di carta/cartone, plastica/lattine e vetro. L’amministrazione tiene infine a precisare "che i cittadini la cui abitazione disti più di 400 metri dalla postazione di raccolta rifiuti più vicina, avranno diritto a presentare al Comune la richiesta di riduzione della tariffa rifiuti". L’ufficio Tecnico resterà disponibile telefonicamente per chiarimenti nelle giornate di giovedì e venerdì allo 0547-699727.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento