rotate-mobile
Eventi

Cesena di nuovo capitale del cibo di strada con Saporie

A Cesena torna torna Saporìe, il Festival del Cibo di Strada. Si terrà nelle giornate del 30 settembre e dell'1 e 2 ottobre. Protagonisti saranno i cibi di strada della Puglia, della Sicilia e della Campania

A Cesena torna torna Saporìe, il Festival del Cibo di Strada. Si terrà nelle giornate del 30 settembre e dell’1 e 2 ottobre. Protagonisti saranno i cibi di strada della Puglia, della Sicilia e della Campania che si gemelleranno con quelli della Romagna e dell’Emilia. Nelle stesse giornate in programma il Fine Settimana per la Cultura – Libri, Arte, Musica, Teatro, Danza e il Raduno Nazionale Camper.  Ci saranno pacchetti turistici a disposizione con l’ufficio Iat.

 

LO STREET FOOD. Gli appassionati della cucina di strada potranno contare anche quest’anno su un ghiotto appuntamento, nella città del Festival Internazionale del Cibo di Strada.  Nelle giornate del 30 settembre e 1 e 2 ottobre prossimi si terrà infatti a Cesena, nel centro storico, “Saporìe – Il Festival del Cibo di Strada” che prevede un solido gemellaggio tra alcune regioni simbolo di questo tipo di cucina: la Puglia, la Sicilia, la Campania, la Romagna e l’Emilia. Un evento, quindi, durante il quale sarà possibile assaggiare la migliore cucina di strada proveniente da queste regioni simbolo dello street food italiano.

 

Dopo il grande successo riscosso l’anno scorso con la sesta edizione del Festival Internazionale del Cibo di Strada, Confesercenti Cesenate, Slow Food Cesena e Conservatoire des Cuisines Méditerranéennes hanno deciso di realizzare di nuovo nel 2011 questa manifestazione.Saporìe è organizzata in collaborazione con Comune di Cesena, Fondazione Cassa di Risparmio di Cesena, Zona A, Associazione Noi con Loro, Radio Bruno, Studio Pleiadi, Centrale del Latte di Cesena, Tefal, con il patrocinio del Ministero delle Politiche Agricole, Alimentari e Forestali,  della Provincia e della Camera di Commercio di Forlì-Cesena. Il Festival aiuta la sostenibilità ambientale grazie a Pieri e Graziani ed Eco Zema.

 

GEMELLAGGI CON IL SUD ITALIA. La manifestazione porterà a legare strettamente, attraverso un gemellaggio gastronomico e culturale, territori simbolo di questo particolarissimo tipo di cucina: la Puglia, la Sicilia, la Campania, la Romagna e l’Emilia. La manifestazione si svolgerà nelle giornate del 30 settembre, 1 e 2 ottobre 2011 e verrà a coincidere con il Fine Settimana per la cultura e la Notte per la Cultura di sabato 1 ottobre, organizzata dal Comune. Ci saranno quindi appuntamenti e intrattenimenti durante tutte e tre le giornate.

La Puglia, la Sicilia e la Campania sono le regioni più ricche di cibi e cucine di strada. Questo il motivo per cui il gemellaggio di quest’anno sarà dedicato proprio a queste regioni, che proporranno una parata dei più tipici mangiari dei loro territori, scelti sempre seguendo l’assoluto principio della qualità. Nel Centro storico di Cesena, in piazza della Libertà, verranno allestite tante isole gastronomiche, che riprodurranno fedelmente l’atmosfera, i profumi, i sapori, dei mercati rionali siciliani e delle strade campane e pugliesi; un viaggio nei prodotti culinari “di strada” che sono caratteristica primaria di queste terre. Altre isole gastronomiche saranno dedicate al Cibo di Strada della Romagna e dell’Emilia. Un gemellaggio all’insegna del gusto attraverso la storia e la tradizione di popoli dove il cibo di strada rappresenta l’eccellenza ed è simbolo del territorio.  Ad animare la piazza ci saranno gruppi teatrali e musicali della tradizione. Durante la manifestazione si terranno incontri, convegni e laboratori sul tema.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cesena di nuovo capitale del cibo di strada con Saporie

CesenaToday è in caricamento