Segafredo Zanetti apre il nuovo polo romagnolo a Pievesestina

La struttura di Pievesestina, in via Fossalta, accorpa i precedenti magazzini presenti a Forlì, Ravenna e Rimini

E’ stato inaugurato venerdì a Cesena il nuovo Polo Romagna di Segafredo Zanetti. La nuova struttura di Pievesestina, in via Fossalta, accorpa i precedenti magazzini presenti a Forlì, Ravenna e Rimini e qui convergono i dipendenti delle strutture chiuse. La razionalizzazione delle sedi è stata operata con la scelta di Cesena come sede unica – recita un comunicato dell'azienda – per la sua posizione baricentrica in Romagna. I 25 dipendenti della sedi precedenti sono stati portati tutti nel polo cesenate aperto da circa un paio di settimane e non si escludono nuove assunzioni, sebbene non ci siano programmi di nuove immissioni di lavoratori al momento.  L'inaugurazione è stata accompagnata da una festa che ha coinvolto i dipendenti e la dirigenza dell’azienda, ha visto la partecipazione di grandi nomi del ciclismo e del basket. 

Quindi alla presenza del presidente Massimo Zanetti, della dirigenza aziendale e di tutti i dipendenti della Romagna, è stata ufficialmente aperta la sede che, in oltre 1.000 metri quadri  ospita uffici di rappresentanza, un ampio magazzino merci e un centro di formazione che erogherà corsi rivolti ai clienti Segafredo (circa 1.000 i clienti dislocati in Romagna) e anche agli aspiranti imprenditori nel settore della ristorazione.Presenti alcuni tra i testimonial sportivi dell’azienda: i ciclisti della Trek Segafredo e i cestisti della Virtus Segafredo Bologna, accompagnati dal presidente Alberto Bucci e dallo staff tecnico al completo.

A rappresentare la Trek Segafredo sono invece accorsi i ciclisti Giacomo Nizzolo, Fabio Felline, Marco Coledan ed Eugenio Alafaci, accompagnati dal General Manager Luca Guercilena, dal direttore sportivo Adriano Baffi e dal nuovo membro dello staff tecnico Ivan Basso che entrerà nel team da gennaio come responsabile settore giovanile e ambasciatore dello sport per Segafredo. Ai festeggiamenti ha partecipato anche il commissario tecnico della Nazionale Italiana di ciclismo Davide Cassani, che da domenica  sarà impegnato nei Mondiali di ciclismo su strada in Qatar.

Durante il taglio del nastro, il Presidente Zanetti ha voluto evidenziare che la scelta di unificare le tre precedenti sedi di Rimini, Ravenna e Forlì in un unico polo a Cesena è stata dettata da valutazioni legate alla posizione strategica di quest’ultima rispetto al territorio romagnolo e alle principali vie di comunicazione. Ha inoltre desiderato rinnovare la sua riconoscenza nei confronti di un territorio a cui è, da sempre, legato da motivazioni professionali oltre che vicende personali: la Romagna è stata infatti una delle prime zone di espansione del business di Segafredo, nonché terra di origine di parte della sua famiglia.

Conclusa la parte più istituzionale dell’inaugurazione, proprio al momento del caffè, si è svolto il Segafredo Coffee Challenge, una  sfida “all’ultimo caffè” che ha visto protagonista i ciclisti Fabio Felline e Eugenio Alafaci per la squadra dei “corti” ovvero la Trek Segafredo e i cestisti Marco Spissu e Gabriele Spizzichini, in rappresentanza della squadra dei “lunghi”, la Virtus Segafredo Bologna. La competizione ha decretato il campione in grado di preparare il caffè più buono, i lunghi della Virtus Segafredo e quello più bello, i corti della Trek Segafredo. Alla fine della gara, Giacomo Nizzolo ha donato al presidente Massimo Zanetti la maglia rossa (classifica a punti) vinta al Giro d’Italia e quella di campione d’Italia. Fabio Felline ha invece fatto omaggio della maglia verde, vinta per la classifica a punti alla Vuelta di Spagna.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Il tir va troppo piano e insospettisce la polizia stradale, multato "furbetto" del cronotachigrafo

  • E45, in 5 in auto multati dalla Polizia stradale. 26 sanzioni anche per gli amici che arrivano in caserma

  • Ondata di furti nella notte, l'intera frazione sotto choc: sottosopra una decina di case

  • Emilia Romagna a rischio zona rossa automatica, Bonaccini frena: "Quel limite non passerà"

  • Il Covid continua ad uccidere nel Cesenate: 5 morti e 132 nuovi contagi

  • Disobbedienza civile dei ristoranti, apertura nonostante il blocco: anche a Cesena la protesta

Torna su
CesenaToday è in caricamento