Giovedì, 18 Luglio 2024
Economia

Si avvicina il Pos obbligatorio per i commercianti: un ventaglio di offerte della banca per evitare sanzioni

Come preannunciato dal Governo entra in vigore l’obbligo di disporre dei pagamenti elettronici per i possessori di partita iva

Dal 30 giugno 2022 carte e bancomat obbligatori per tutti. Sono diverse le offerte per Pos e pagamenti elettronici del Credito Cooperativo Romagnolo. Come preannunciato dal Governo entra in vigore l’obbligo di disporre dei pagamenti elettronici per i possessori di partita iva. Tutti coloro che possiedono un'attività, artigiani, professionisti e commercianti dovranno munirsi di un terminale per ricevere i pagamenti tramite moneta elettronica, per non incorrere nelle sanzioni amministrative di 30 euro, cui si aggiunge il 4% del valore della transazione.

Il Credito Cooperativo Romagnolo ha previsto una promozione valida fino al 30 settembre dedicata ai pagamenti elettronici per ogni esigenza.

SmartPOS Connect: il terminale di ultima generazione, con sistema operativo Android, che va oltre l’accettazione dei pagamenti elettronici con carta o wallet. Un’offerta esclusiva per gestire al meglio l’accettazione dei pagamenti elettronici e le esigenze specifiche della tua attività. SmartPOS Connect funziona tramite app dedicate per l’accettazione dei pagamenti e il monitoraggio del business. Inoltre, se viene richiesto SmartPOS Connect entro il 30/09/2022, si ha l’azzeramento delle commissioni sulle transazioni di importo inferiore o uguale a 10 euro.

PayWay: il Pos virtuale per lo store di e-commerce online. Sviluppato per essere integrato con qualsiasi sito e/o sistema, è in grado di accettare tutte le tipologie di carte incluse le carte di debito Maestro. Pay Way ha inoltre già integrati i sistemi di pagamento MyBank, PayPal, Satispay e ApplePay. Innovativo, affidabile e sicuro. Un vero e proprio Pos virtuale per Il commercio elettronico. Inoltre, se viene richiesto PayWay entro il 30/09/2022, si avrà il canone 0 per 6 mesi.

PayWay Mail: il Pos virtuale che permette di vendere i prodotti e ricevere pagamenti a distanza, tramite l’invio di un’e-mail o sms senza la presenza fisica del cliente e senza la necessità di avere un sito e-commerce. Ideale per le categorie che prevedono la consegna a domicilio, anche in assenza di un sito e-commerce ma anche per liberi professionisti che vogliono gestire l’incasso in modalità sicura senza che sia necessaria la presenza del cliente. Inoltre, se viene richiesto PayWay Mail entro il 30/09/2022, si avranno 0 costi di transazione per 6 mesi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Si avvicina il Pos obbligatorio per i commercianti: un ventaglio di offerte della banca per evitare sanzioni
CesenaToday è in caricamento