Irrigazioni, le cinque regole da rispettare per evitare blackout e danni

E-distribuzione- società del gruppo Enel gestore della rete elettrica di media e bassa tensione - intende sensibilizzare le associazioni competenti

Cinque regole per gli operatori del settore agricolo a fronte della crescente necessità di irrigazione delle colture in provincia di Forlì Cesena.  Come ogni anno nel periodo estivo, E-distribuzione- società del gruppo Enel gestore della rete elettrica di media e bassa tensione - intende sensibilizzare le associazioni competenti sulla pericolosità dei getti d’acqua in prossimità delle linee elettriche al fine di evitare disservizi nelle forniture di energia o di prevenire eventuali infortuni.

L’interazione del getto degli impianti di irrigazione con i conduttori di linee elettriche aeree può innescare scariche tra conduttore e terra e tra i conduttori che possono danneggiare non solo l’impianto, ma anche provocare interruzioni dell’erogazione di energia elettrica a migliaia di clienti. Per questo motivo l’azienda elettrica ha diffuso cinque consigli da tenere bene a mente nelle stagioni più calde: verificare la presenza di impianti elettrici nella zona delle irrigazioni; ricordare che tutte le linee elettriche devono essere sempre considerate in tensione; tenere le macchine operatrici e ogni altra attrezzatura ad adeguata distanza di sicurezza dai conduttori, considerando tutti i possibili movimenti che le stesse possano eseguire, anche con sbracci o elementi collegati, nel corso delle lavorazioni; mantenere costantemente il getto di irrigazione a distanza di sicurezza dai conduttori; e chiedere informazioni, prima di intervenire, al Centro operativo di E-distribuzione all’800503,attivo 24 ore su 24.

"E-distribuzione - sottolinea Dario Dall’Acqua, responsabile Esercizio Rete Emilia Romagna Marche - è da sempre impegnata in iniziative finalizzate a diffondere, a tutti i livelli, la cultura della sicurezza nonché a garantire la qualità e la continuità del servizio elettrico".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Boom di nuovi casi, il virus raggiunge il picco nel Cesenate. Morta una donna

  • Prima vittima del Covid nel comune, il sindaco: "Profonda tristezza e sconforto"

  • La Regione allenta le misure anti-Covid, la nuova ordinanza valida fino al 3 dicembre

  • Bonaccini: "La regione resta 'arancione' ma negozi riaperti già da domenica"

  • "Siano riconosciuti gli esiti dei tamponi rapidi per lo stato di malattia dei lavoratori"

  • Non si fermano i lutti, si piange un'altra vittima del virus. Positivi in lieve calo

Torna su
CesenaToday è in caricamento