Pane, olio e fantasia

Pane, olio e fantasia

Dai libri ai fornelli: nasce Zucca Gialla

Locale originale a Cesenatico dove si fa tutto artigianalmente e si dà un nome anche al lievito madre con cui si fa il pane...

Se al cinema Casper è il nome di un piccolo e simpatico fantasma, da Zucca Gialla (www.lazuccagialla.it ), trattoria a conduzione familiare inaugurata oltre due settimane fa a Cesenatico (in viale Venezia 8) è qualcosa di organico, capace di creare bontà e gusto e che, soprattutto, non muore mai.  
Caspar è il nome dato da Marzio Matteucci e la sua compagna Francesca (i gestori del ristorante che in passato organizzavano rassegne di incontri con l'autore per conto di Librincontro - Dagli Appennini alle onde e Autoritinera -) al lievito madre con cui realizzano i vari tipi di pane e di pizza che portano in tavola. "E' diventato uno della famiglia, e anche se ormai è diventato maggiorenne (è da oltre 18 anni che lo teniamo con noi) il nome gliel'abbiamo lasciato ugualmente" spiega Marzio Matteucci. "Può essere arzillo e gonfiarsi fino a uscire dal vasetto in cui lo chiudiamo per custodirlo nel frigo, ma può essere anche stanco e fare fatica ad alzarsi. Ogni volta è diverso". 
Come avete capito, quindi, il pane e la pasta da Zucca Gialla si fanno artigianalmente, come del resto tutti gli altri piatti. La filosofia del locale è proprio quella di fare cose buone, che significa innanzitutto rispetto della miglior tradizione romagnola, ma anche accurata ricerca delle materie prime tenendo conto della stagionalità e privilegiando i prodotti della Romagna. 
"In cucina un posto d’onore è per il libro dei libri - spiega Marzio - La scienza in cucina e l’arte del mangiare bene di Pellegrino Artusi immortale ispiratore di tante ricette e idee che non mancheranno mai nel menù de La Zucca Gialla. Di tanto in tanto ci piace però anche presentare reinterpretazioni di grandi classici suggeriti nel menù del giorno, ma anche ricette quasi dimenticate, dalle lunghe preparazioni, che vanno degustate con altrettanta calma".
L'ambiente è molto accogliente e informale dove gli ospiti possano sentirsi totalmente a proprio agio. C'è anche la possibilità di portare via il pasto e consumarlo a casa propria. Con la bella stagione, invece, si potrà anche mangiare all'aperto, sotto il porticato. Da provare assolutamente.  

Nella foto Marzio Matteucci e Francesca durante l'inaugurazione di Zucca Gialla il 29 dicembre del 2016 a Cesenatico

Pane, olio e fantasia

Il cibo è piacere, ma anche cultura. Nella zona di Forlì e Cesena non mancano ottimi prodotti alimentari tipici e uno degli ingredienti fondamentale per cucinarli, che è la fantasia. Come non mancano locali dove si mangia bene, si fa intrattenimento intelligente e si tramandano tradizioni culinarie rinnovandole. Qui troverete storie di piatti tipici, nuovi locali che aprono, eventi gastronomici di richiamo, idee innovative da mettere in tavola e curiosità da versare nel bicchiere e bere tutte d'un fiato. Quindi prendete posto e buon appetito a tutti.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti

Torna su
CesenaToday è in caricamento