Venerdì, 6 Agosto 2021
Animali

Coldiretti in presidio: "Invasione dei cinghiali in spazi rurali e urbani, è un'emergenza"

"Non è mai stato così alto l’allarme per l’invasione di cinghiali in Italia che con l’emergenza Covid hanno trovato campo libero in spazi rurali e urbani"

"Non è mai stato così alto l’allarme per l’invasione di cinghiali in Italia che con l’emergenza Covid hanno trovato campo libero in spazi rurali e urbani, spingendosi sempre più vicini ad abitazioni e scuole fino ai parchi dove giocano i bambini. Gli animali selvatici distruggono produzioni alimentari, sterminano raccolti, assediano campi, causano incidenti stradali con morti e feriti e si spingono fino all’interno dei centri urbani dove razzolano tra i rifiuti con pericoli per la salute e la sicurezza delle persone": A spiegarlo è Coldiretti, che ha proclamato una manifestazione per giovedì alle 9 anche a Bologna. "L’obiettivo  viene spiegato - è denunciare, anche con eclatanti azioni dimostrative, una emergenza nazionale che sta provocando l’abbandono delle aree interne, problemi sociali, economici e ambientali. Saranno presenti insieme al presidente della Coldiretti Ettore Prandini rappresentanti delle istituzioni e della politica a livello nazionale".

Per Coldiretti Emilia Romagna il presidio di terrà a Bologna sotto la Terza Torre della Regione, sotto all’assessorato all’Agricoltura. Si uniranno al presidente regionale Nicola Bertinelli anche i dirigenti della Coldiretti Forlì-Cesena, assieme ai rappresentanti locali delle istituzioni e della politica. Per l’occasione sarà diffusa l’esclusiva analisi Coldiretti su “Covid e l’assedio dei cinghiali in Italia”, sui rischi per la sicurezza, l’ambiente e la salute e le proposte concrete per garantire la sopravvivenza delle aziende agricole e la tranquillità dei cittadini.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coldiretti in presidio: "Invasione dei cinghiali in spazi rurali e urbani, è un'emergenza"

CesenaToday è in caricamento