menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Volley B2, la Fenice Cesena si conferma squadra da trasferta: colpo a Castelfranco

Grossa iniezione di fiducia per i ragazzi di Casadei dopo lo scoramento della scorsa settimana; ora ci saranno 15 giorni (prossimo week end sosta obbligata di calendario) per preparare al meglio un nuovo scontro diretto contro il Grosseto di Torre e Pellegrino

Si conferma una squadra "da trasferta" la Fenice Sar Thermolutz 2014-2015, con 11 punti raccolti sui 12 disponibili (unico lasciato a Sassuolo), che con una prestazione al limite della perfezione sbanca l'ostico campo dell'Imballplast Arno e si rimette in marcia dopo lo scivolone interno contro Vignola di sette giorni fa. Coach Casadei ha dovuto rinunciare a Caminati, disponendo di Venturini solo con parsimonia dopo l'infortunio al ginocchio di sabato scorso, scegliendo quindi lo starting six collaudato Pierini-Casadei, Mughetti-Rossi, Bertacca-Boschetti, Zauli libero,

Coach Mattioli ha risposto con Signorini in regia con Papucci opposto, Pitto e Ridolfi al centro, Mattioli e Giannuzzi in posto quattro con Pinzani libero. Già dai primi scambi i padroni di casa si sono dovuti confrontare con l'impeto dei cesenati: la squadra ha girato bene, con battuta e difesa che hanno fatto subito la differenza, mandando in affanno la ricezione del libero Pinzani, letteralmente bersagliato dal servizio della Fenice. Parimenti Boschetti e soci sono stati caparbi nel mandare fuori giri il temuto Mattioli, che chiuderà con 8 punti all'attivo il match, contenendolo bene a muro ed in ricezione sui suoi servizi in salto.

I primi due set sono sempre stati condotti dagli cesenati con vantaggi anche cospicui (3-4 punti), spesso rintuzzati dall'Imballplast che ha potuto contare su un Papucci inarrestabile (25 punti per lui) sia da posto 2 che da posto 1: di contro la Fenice si è fatta una squadra operaia, con un buon rendimento del trio di palla alta Bertacca-Boschetti-Casadei ed una costante presenza sia di Rossi che di Mughetti al centro.
Dopo essersi aggiudicata sia il primo che il secondo parziale (25-20, 25-21), la squadra di Casadei ha sofferto il ritorno dei toscani nel terzo, complice un black out in ricezione che costa un parziale di 4-0 sul servizio jump flot di Pitto (21-17); si è tentato di sovvertire il pronostico con il doppio cambio di Rasi-Venturini e con l'ingresso di Aldini per Boschetti ma senza successo (25-20).

Nel quarto gli ospiti non si sono demoralizzati nonostante un pubblico di casa sin troppo "caloroso", riprendendo in mano il comando delle operazioni: coach Mattioli ha tentato di alternare Giannuzzi con Magnini senza successo, mentre Mughetti e Casadei si sono esaltati nel campo cesenate. Sul 14-13 esterno, il break dei padroni di casa con Magnini al servizio è sembrato indirizzare la contesa verso il quinto set (16-14); è sul servizio di Mughetti (letale per tutta la gara) che la partita ha preso definitivamente la direzione romagnola, con il centrale cesenate che propizia gli interventi a muro di Bertacca e Rossi che hanno fermato due volte Papucci (24-20), esultando all'errore finale di Ridolfi (25-20). Grossa iniezione di fiducia per i ragazzi di Casadei dopo lo scoramento della scorsa settimana; ora ci saranno 15 giorni (prossimo week end sosta obbligata di calendario) per preparare al meglio un nuovo scontro diretto contro il Grosseto di Torre e Pellegrino, di scena al Carisport alle 18:30 di sabato 20 dicembre.

Imballplast Arno Pi - Fenice Cesena Volley 1-3 (20-25, 21-25, 25-20, 20-25)

Imballplast: Ridolfi 8, Giannuzzi 9, Pitto 9, Mattioli 8, Papucci 25, Signorini 4, Magnini 2, Pinzani (libero). N.e. Bientinesi, Pianigiani, Rossi, Pini. All.: Mattioli.
Fenice: Casadei G. 18, Mughetti 11, Pierini 5, Rossi 7, Bertacca 7, Boschetti 12, Aldini, Rasi, Venturini, Arienti, Zauli (libero). All.: Casadei R.
Arbitri: Spitaletta e Marchi

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento