menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto dal sito del Cesena Calcio

Foto dal sito del Cesena Calcio

Tre presentazioni in casa Cesena, Donkor si affida a Camplone

Venerdì mattina al Centro Sportivo di Villa Silvia, al termine del primo allenamento di giornata, si è tenuta la conferenza di presentazione di Isaac Donkor e di altri due giocatori

Venerdì mattina al Centro Sportivo di Villa Silvia, al termine del primo allenamento di giornata, si è tenuta la conferenza di presentazione di Isaac Donkor, tornato a Cesena dopo l’esperienza nella scorso campionato, di Gabriele Moncini e di Davide Mondini, rientrati alla base dopo due stagioni in prestito in Lega Pro.

Queste le parole introduttive del Direttore dell’Area Tecnica Rino Foschi: “Quest’oggi parliamo di tre calciatori di nostra proprietà: Donkor è un giocatore acquistato a titolo definitivo dopo la buona parentesi nella scorsa stagione, Moncini è un ragazzo cresciuto nel nostro settore giovanile e dopo l’esperienza di anno scorso in Lega Pro dove ha disputato un’eccezionale girone di ritorno abbiamo deciso di puntare su di lui, infine Mordini è rientrato a Cesena dopo due stagioni in prestito a farsi le ossa e lo consideriamo un giovane in crescita e molto interessante.”

Donkor si affida a Mister Camplone: “E’ fondamentale, sia a Bari che lo scorso anno mi ha insegnato tantissimo e grazie a lui sono cresciuto calcisticamente e soprattutto mentalmente aiutandomi a rimanere concentrato per tutti i 90 minuti. Sono davvero contento di averlo ritrovato. Ho trovato un gruppo fantastico e sono convinto che ci sia ancora tanto margine di crescita. Rispetto all’anno scorso l’età media si è abbassata ma lo ritengo un vantaggio perché sono proprio i giovani quelli ad avere maggior fame di arrivare.  La serie B ogni anno è diversa, le squadre da stagione a stagione rivoluzionano l’organico ed è questo che rende il campionato a dir poco imprevedibile.”

Moncini ha fatto due stagioni in Lega Pro e realizzato 17 goal: “Sicuramente i goal aumentano la fiducia in se stessi ma più che i goal mi hanno fatto crescere i playout. Quelle sono partite che ti responsabilizzano. Prima dell’infortunio avevo segnato solamente un goal, da quando mi sono fatto male ho iniziato ad allenarmi da solo anche alla mattina ma sopratutto con la testa da professionista, si sono visti subito i risultati.”. Credi possa essere l’anno della consacrazione? “Lo spero davvero. Voglio ringraziare il Presidente e il Direttore per questa opportunità e non vedo l’ora di ripagare la fiducia. Dopo gli ultimi 6 mesi in cui ho segnato tanto mi aspetto di continuare su questa strada, d’altronde sono una prima punta e il mio lavoro è quello di far goal.”

Ed infine Mordini: “Ho lavorato sodo per dimostrare a chiunque di poter far parte di questo gruppo. E’ motivo di grande orgoglioso essere qui, è un riconoscimento per il lavoro svolto nelle ultime due stagioni. Il Cesena non ha mai smesso di credere in me, ora non mi rimane che ripagare la fiducia concessami dalla società.”

Infine il Cesena fa sapere che venerdì è stato depositato il contratto relativo all’acquisto, dalla società U.S. Sassuolo Calcio, del calciatore Karim Laribi. Karim ritorna così in Romagna dopo l’esperienza maturata nella scorsa stagione dove ha collezionato complessivamente tra campionato e coppa 31 presenze e 2 reti. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento