Sport

MotoE, Lorenzo Savadori traccia un bilancio dei test: "Pochi giri, ma positivi"

Savadori, che non ha praticamente provato con pista asciutta, ha approfittato per lavorare con le Michelin da bagnato, trovando comunque un buon 1’52.689 nella giornata di venerdì

Pochi giri, condizionati anche dalle condizioni atmosferiche variabili. Lorenzo Savadori traccia un primo bilancio del test della scorsa settimana a Jerez De La Frontera in sella ad "Energica", la moto con la quale disputerà nel 2019 il campionato di MotoE. Il portacolori del Team Trentino Gresini MotoE ha avuto poche sessioni a disposizione con pista asciutta (praticamente solo sabato mattina), ma si è trattato comunque di un test importante nel quale era fondamentale fare chilometri ed esperienza su una moto decisamente diversa da quelle a cui erano abituati.

Savadori, che non ha praticamente provato con pista asciutta, ha approfittato per lavorare con le Michelin da bagnato, trovando comunque un buon 1’52.689 nella giornata di venerdì. "Devo ammettere che non ho avuto modo di girare moltissimo - spiega il cesenate, ex campione della Stock 1000 -. Il test posso definirlo positivo, era importante capire che tipo di moto è, e come va guidata. Alla fine sono riuscito a correre più sotto la pioggia che sabato e venerdì, ed era la prima volta che provavo le gomme Michelin in queste condizioni. Sicuramente è un’avventura importante e stimolante e non vedo l’ora di tornare in sella". Prossimo test ancora a Jerez de la Frontera dopo la pausa invernale (12-14 marzo).

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

MotoE, Lorenzo Savadori traccia un bilancio dei test: "Pochi giri, ma positivi"

CesenaToday è in caricamento