Alla fine la spuntano le curve: bye bye alla tessera del tifoso

Lo ha annunciato il direttore generale della figc Antonello Valentini, dalla prossima stagione sarà trasformata in fidelity card. Non vi sarà inoltre, l’aggancio della tessera con le banche, considerato illegittimo

Finalmente la scomoda tessera abbandonerà il tifoso. Chi non ne in possesso, era costretto a non seguire la propria squadra del cuore in trasferta. Il nuovo sistema andrà ad eliminare una schedatura maggiore della persona. Non vi sarà inoltre, l’aggancio della tessera con le banche, considerato illegittimo. Dal prossimo campionato quindi i supporter e le società, andranno a braccetto, responsabilizzando maggiormente il titolare della tessera.

La svolta sarà anche evidenziata dall’acquisizione dei biglietti, infatti sarà possibile l’acquisto di biglietti per altre persone e la possibilità di cessione a terzi. Inoltre, è allo studio anche l’abolizione del divieto di vendita dei tagliandi per il settore ospiti il giorno stesso della gara ai botteghini dello stadio.Presentata come rimedio alla violenza negli stadi, l’incriminata tessera, veniva rilasciata come carta commerciale, contenendo un microchip al quale, appositi macchinari erano in grado di risalire ai dati dell’intestatario, costituendo quella che in molti considerano una violazione della privacy.

Di tutt’altro umore è l’ex ministro dell'Interno Roberto Maroni, che spiega in una nota pubblicata sul suo profilo facebook:  "Brutta notizia per i tifosi che vanno allo stadio solo per divertirsi e non per menare le mani. Hanno vinto le tifoserie ultras e violente, hanno vinto quelle società di calcio come la Roma  che mai avevano accettato le regole".

Non si è fatta attendere la risposta dell'ad giallorosso Claudio Fenucci: "Non una conquista della Roma, ma una scelta ragionevole. La fidelity card va incontro alle esigenze delle società, e anche a quelle dei tifosi. Noi i precursori? No, ma già a inizio stagione avevamo presentato un progetto nuovo che presentava tutti i requisiti di conformità alle normative. E questa apertura concessa dal Viminale va nella giusta direzione, dando alle società la possibilità di attuare iniziative di fidelizzazione nei confronti della tifoseria nell'ambito di linee guida specifiche".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Così, dopo solo due anni dalla sua nascita, la tessera del tifoso viene sepolta. Esperimento fallito e abolito. I tifosi bianconeri hanno sempre manifestato e lottato contro quello che hanno definito “il marchio del ministro Maroni” ed ora possono beneficiare e magari, brindare alla battaglia vinta.
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Coronavirus, stabile la curva dei contagi. Cinque i positivi nelle scuole

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • "Qui si cena anche, la stanza la offro io", il ristoratore cesenate 'aggira' il Dpcm

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento