menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Rugby, il Romagna torna a vincere in trasferta: 41-17 sullo Jesi

I galletti sono ora attesi da due difficili prove con Perugia e Bologna 1928, le due formazioni che condividono il primato in classifica. 

Il Romagna torna a vincere fuori casa e lo fa con un ampio successo per 41-17 sul Rugby Jesi, risultato che consente ai galletti di interrompere la striscia di risultati negativi in trasferta, che durava dallo scorso ottobre. E' una partita ricca di mete – complessivamente 10 – quella che va in scena a Jesi, ben interpretata in tutte le sue fasi dal Romagna, che con 7 marcature si aggiudica anche il punto di bonus offensivo.

I primi punti della partita sono del Romagna e arrivano al 6’ con la meta di Simone Cossu. Dieci minuti più tardi è invece Emanuele Cossu a mettere la firma sulla meta del raddoppio, questa volta ben trasformata da Bersani. A metà del parziale arriva la risposta dei padroni di casa, che con una meta non trasformata provano ad accorciare le distanze: non basta però per mettere in discussione il vantaggio romagnolo, che al 32’ viene nuovamente consolidato da una meta di Simone Cossu. Si va dunque all’intervallo con il Romagna avanti per 17-5.

In avvio della ripresa lo Jesi si affida a un piazzato per rifarsi sotto, ma il calcio non trova i pali; il Romagna si mostra determinato a trovare il bonus, che arriva all’8 con la meta di Baldassarri. I galletti continuano a insistere e a mantenere alto il ritmo, trovando un nuovo affondo vincente con Emanuele Cossu, che mette dunque a segno la sua personale doppietta. Avanti per 27-5, il Romagna gestisce bene il proprio vantaggio e risponde bene alle iniziative dei padroni di casa, impedendo i tentativi di rimonta dei marchigiani. L’ultimo quarto di gara è infatti un botta e risposta di mete: alla meta trasformata che lo Jesi mette a segno al 20’, il Romagna risponde dopo dieci minuti con la meta di Baldassarri, trasformata da Gallo. Nel finale c’è spazio per la terza meta dei padroni di casa, ma l’ultimo acuto del match è di marca romagnola: ad andare in meta è di nuovo Manuzi, che può festeggiare con una doppietta la sua prima marcatura con il Romagna, mentre il calcio di trasformazione che Gallo manda a segno sigilla il risultato finale sul 41-17.

Con questa vittoria il Romagna tiene il passo delle prime, oggi tutte vincenti, e si porta a 48 punti, consolidando il sesto posto. I galletti sono ora attesi da due difficili prove con Perugia e Bologna 1928, le due formazioni che condividono il primato in classifica. 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Una ricetta romagnola semplice e genuina: la spoja lorda

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

CesenaToday è in caricamento