"Pensiero a medici e infermieri", anche il Cesena aderisce alla campagna per il Bufalini

La raccolta fondi darà un sostegno concreto all’ospedale impegnato a fronteggiare l’emergenza Coronavirus

“Con un piccolo aiuto individuale possiamo aiutare l’ospedale della nostra provincia per supportare i nostri concittadini e i nostri cari”. Con questo messaggio da parte della sua organizzatrice Silvia Muccioli, tre giorni fa è stata lanciata sulla piattaforma “Go Fund Me” una raccolta fondi in favore dell’ospedale Bufalini. Da oggi, a sostenere la campagna c’è anche il Cesena FC che, oltre ad avervi aderito attraverso un contributo, promuoverà la raccolta attraverso i propri canali social. 

“In questo delicato momento - ha commentato l’amministratore delegato del Cesena FC, Gianluca Padovani - un pensiero va doverosamente a medici e infermieri impegnati in prima linea a fronteggiare l’emergenza Coronavirus: aderire alla bellissima iniziativa avuta da Silvia è il nostro modo per essere vicini a loro. Diffondendola sui nostri canali raggiungeremo tutti i nostri tifosi che ancora non ne siano a conoscenza e siamo certi che, grazie anche alla loro generosità, contribuiremo alla piena riuscita della campagna”. 

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Spot
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Per aderire alla raccolta fondi (che è vicina a toccare i 40mila euro) è sufficiente entrare nel sito gofundme.com, cercare “Ospedale Bufalini di Cesena” e scegliere la modalità con cui partecipare.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Addio a Sergio Rossi, anche il 're' del calzaturiero tra le vittime del virus: "Una grande perdita"

  • Da giorni non si avevano sue notizie, anziano trovato morto nell'appartamento

  • Coronavirus, frenata nei contagi nel Cesenate: "solo" 14 in più. Ma c'è un altro decesso

  • Coronavirus, oltre 300 contagiati nel Cesenate. In Emilia Romagna sono più di 12mila

  • Centinaia di imprese chiedono di restare aperte: la prefettura sospende le prime 184 per "attività non essenziale"

  • Sono 740 i positivi in provincia, Cesena piange la sesta vittima del Coronavirus

Torna su
CesenaToday è in caricamento