Moto, Luca Marconi a caccia del riscatto in quel di Portimao

Parola d'ordine riscossa. Dopo Donington e una prestazione opaca, Luca Marconi vuole un pronto riscatto a Portimao, in occasione del sesto round del Campionato mondiale Supersport

Parola d'ordine riscossa. Dopo Donington e una prestazione opaca, Luca Marconi vuole un pronto riscatto a Portimao, in occasione del sesto round del Campionato mondiale Supersport. Quest'inverno, nel circuito portoghese, il pilota romagnolo ha assaggiato per la prima volta la sua nuova moto, la Honda del Team PTR. Il tracciato è uno di quelli che piacciono al portacolori della scuderia Sport&Service.

“Ci sono molti sali e scendi e un bel rettilineo – spiega Marconi – la pista mi piace e dovrebbe essere ideale anche per esprimere il meglio della Honda. Qui ho fatto i primi test di questa stagione, anche se in quell'occasione il maltempo non ci ha permesso di lavorare come avremmo voluto. Ad ogni modo qualche riferimento in più rispetto agli altri tracciati ce l'ho, voglio sfruttare la conoscenza e il feeling che ho con questo circuito”.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Nel Gran Premio di Portogallo Luca Marconi vuole tornare nelle posizioni che contano. A Donington, lo ricordiamo, il pilota di Savignano sul Rubicone ha concluso al diciottesimo posto, fuori dalla zona punti. “Mi devo rifare, assolutamente”, sottolinea motivato l'alfiere del Team PTR. “A Donington sono partito male, davanti a me sono scattati piloti più lenti. E su quel circuito, credetemi, è durissima sorpassare. Ho fatto tanta fatica, non è bastato abbassare di un secondo il tempo dello scorsa stagione... Quest'anno in Supersport il livello è molto alto. Le qualifiche non erano andate male, ma la partenza non è stata proprio quella giusta. Non mi sono piaciuto e mi dispiace – conclude Marconi – anche perché la modo non andava affatto male”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La palestra sfida il Dpcm: "Resto aperto, i clienti sono venuti ai corsi come un normale lunedì"

  • Nuovo dpcm, è un mini lockdown: ristoranti chiusi alle 18. Stop per cinema, palestre e teatri

  • La Polizia chiude e multa la palestra 'disobbediente'. "Ho ricevuto anche minacce di morte"

  • Coronavirus, impennata di contagi nelle ultime 24 ore: la provincia tocca quota 100

  • Cresce la curva dei contagi, "focolaio" in un caseificio. Il Covid torna ad uccidere nel Cesenate

  • Titolare del chiosco e attrice, una cesenate protagonista in tv ai "Soliti ignoti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
CesenaToday è in caricamento